Insieme

Bambini e ragazzi ricoverati nei reparti oncologici in visita agli uffici della guardia costiera di Loano e Albenga

Accompagnati dai volontari dell’Associazione Onlus Basta Poco di Albenga

Guardia costiera

Albenga/Loano. I bambini e i ragazzi provenienti dai reparti oncologici di diverse strutture ospedaliere del nord Italia accompagnati dai volontari dell’Associazione Onlus Basta Poco di Albenga – organizzazione di volontariato che offre supporto alle personale in stato avanzato di malattia e ai loro familiari – e dai volontari dell’associazione Progetto Giada di Torino supportati dal personale della Croce Rossa Italiana, in occasione dell’iniziativa “Life to life” – progetto improntato alla creazione di momenti di evasione dal contesto clinico sanitario – , hanno fatto visita all’Ufficio Circondariale marittimo di Loano – Albenga.

Ricevuti dal Comandante dell’Ufficio Circondariale marittimo di Loano – Albenga, Tenente di Vascello Alessandro VENUTO, i bambini hanno visitato la Capitaneria di porto ed in particolare la Sala Operativa ed i mezzi navali.

Durante la visita, utilizzando anche proiezioni video, sono state illustrate le peculiarità territoriali del Circondario marittimo e le funzioni che svolge la Guardia Costiera in particolare i controlli sul demanio marittimo, sulle attività di controllo ambientali, sulla filiera ittica, sul rispetto delle ordinanze balneari e soprattutto sull’attività di soccorso in mare effettuato nella corrente stagione estiva dai mezzi navali del Corpo schierati nel Circondario di Loano – Albenga.

I militari imbarcati sulle Motovedette di stanza nel porto di Loano hanno illustrato le caratteristiche dei mezzi nautici e svolto una dimostrazione sull’utilizzo di giubbotti di salvataggio…dimostrazione a cui ha preso parte attivamente anche l’intero gruppo di bambini e ragazzi che si sono cimentati nelle tecniche di vestizione delle protezioni individuali in uso ai militari della Guardia Costiera.

I nostri piccoli ospiti hanno potuto vivere per una giornata l’esperienza di far parte della Guardia Costiera con estremo piacere del Comandante e di tutto il personale intervenuto.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.