Bufera

Azione Savona: “In Provincia venuta meno la fiducia al presidente Olivieri”

La consigliera Maria Adele Taramasso pronta a ritirare le deleghe

Palazzo Provincia Savona palazzo Nervi

Azione Savona interviene sul caso politico in Provincia annunciando l’intenzione di togliere la fiducia al presidente Olivieri: “Insieme alla consigliera Maria Adele Taramasso alle ultime elezioni del presidente della provincia avevamo deciso di sostenere il presidente uscente Olivieri, dando continuità al governo provinciale e appoggiando il candidato che più ci aveva dato garanzie su temi fondamentali quali, ad esempio, la conclusione dell’affidamento in-house a SAT, nell’ambito di un’alleanza che cercasse di portare avanti una collaborazione concreta e legata al raggiungimento di obiettivi comuni per la nostra Provincia”.

“Venuta meno questa collaborazione, riteniamo che la maggioranza di cui facevamo parte non esista più, come anche i presupposti per la prosecuzione di questa esperienza”.

“Non siamo inoltre disponibili ad accordi con altre forze politiche distanti da noi per metodo e soprattutto per scelte sul territorio. In questi mesi, infatti, abbiamo chiesto di avviare un dialogo per fornire supporto alla richiesta di chiarimenti sul progetto del rigassificatore, riscontrando come il presidente Olivieri non abbia ricoperto quel ruolo di guida comprensoriale in supporto alle amministrazioni locali e non si sia fatto promotore, fin da subito, di un tavolo di discussione con i sindaci e i comuni”.

“Per questi motivi, restituiremo le deleghe all’Edilizia Scolastica e alle Fonti Rinnovabili, non interessandoci ricoprire cariche puramente nominali, ma con la convinzione di aver svolto, attraverso la consigliera Taramasso, un lavoro importante per quanto riguarda le scuole della provincia, interessate da interventi previsti dal PNRR e dal bando ELENA, soprattutto grazie alla collaborazione proficua con gli uffici” conclude il partito savonese.

leggi anche
pierangelo olivieri
Commento
Provincia, Olivieri: “Priorità corretto funzionamento dell’ente, poi risponderò sul piano politico”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.