Confronto

Al Teatro Gassman di Borgio gli studenti del Falcone incontrano Giovanni Impastato

Al termine dell'incontro gli studenti hanno espresso il proprio voto per l'elezione dei rappresentanti nel Consiglio d'Istituto

Loano. Un importante appuntamento ha visto questa mattina impegnate le classi 3A e 3F Turistico, 3C e 3E Sistema Moda che hanno partecipato, insieme ad altri circa 300 studenti del territorio, all’incontro con Giovanni Impastato, organizzato dall’Istituto Comprensivo di Pietra Ligure in collaborazione con il Comune di Borgio e il Presidio di Libera Ponente Savonese.

Al Teatro Gassman di Borgio, Giovanni Impastato, fratello di Peppino caduto sotto i colpi della mafia nel 1978, ha incontrato gli studenti raccontando la storia del fratello, della sua famiglia e di Cinisi, la città in cui è nato. Le sue parole hanno reso ancora una volta testimonianza alla lotta di Peppino per la legalità e continuano ad essere seme di giustizia per le nuove generazioni. Al termine dell’incontro gli studenti, che si erano preparati a questo appuntamento con la visione del film “I cento passi” sotto la guida dei docenti, hanno rivolto numerose domande a Giovanni Impastato che di buon grado ha approfondito il rapporto con il fratello e con la madre, esempio di donna forte e coraggiosa. Ha spiegato inoltre cosa significasse negli anni settanta vivere in un paese impregnato di cultura mafiosa e come, dopo l’impegno e la morte di Peppino, sia cambiata la mentalità tanto che oggi sia la casa della famiglia Impastato sia la casa del boss Badalamenti sono diventati luoghi di testimonianza per la cultura della legalità. Gli studenti hanno apprezzato molto la disponibilità di Giovanni nei confronti dei ragazzi e la sua coraggiosa volontà di proseguire con le armi più potenti, la parola e l’esempio, la lotta di Peppino.

Al termine dell’incontro gli studenti del Falcone hanno avuto l’occasione di mettere in atto subito uno dei primi atti di legalità e democrazia a loro riservati. Hanno infatti potuto esprimere il proprio voto per l’elezione dei rappresentanti nel Consiglio d’Istituto, grazie ad un seggio volante allestito per l’occasione.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.