Presentazione

Vado, ecco Donaggio e Capone. Tarabotto: “Qui una pressione giusta”, Olivieri: ”La società è ambiziosa”

Il club rossoblù nella giornata di ieri ha dato il suo benvenuto ai primi due colpi della propria sessione estiva di calciomercato

Savona. Una squadra ambiziosa nel tentativo di eguagliare o addirittura provare a migliorare il risultato sportivo ottenuto lo scorso anno. Sarà un Vado di lotta e di governo: la squadra di mister Mancini sta affilando gli artigli in vista del campionato che verrà.

Fino al 20 luglio, come confermato dal direttore Gianluca Olivieri, i rossoblù manterranno viva una piccola fiammella di speranza inerente ad un possibile ripescaggio in Serie C, un fattore che tuttavia non sta influenzando influenzando le scelte di mercato del sodalizio del presidente Tarabotto.

Nella giornata di ieri infatti, dopo aver reso note le conferme di Capra e Lo Bosco, il Vado ha presentato Luca Donaggio e Marco Capone, primi acquisti del nuovo corso rossoblù. “Gli aspetti principali a fare la differenza saranno la testa e l’ambiente” – ha spiegato il direttore sportivo Luca Tarabotto.

“Donaggio e Capone – ha proseguito l’intervistato – hanno entrambi alle spalle dei campionati fatti bene. Siamo orgogliosi di averli portati a Vado. Siamo certi del fatto che entrambi potranno dirsi soddisfatti per la scelta fatta. Qui a Vado credo ci sia una pressione giusta. Sarà un anno in cui potremmo fare bene e ottenere dei risultati. Dovremo saperci divertire cercando di ottenere il massimo possibile”.

Tarabotto ha terminato il suo intervento dichiarando: “Vorrei concludere con un apprezzamento al mio collega, quest’estate si è dato davvero parecchio da fare. Merita degli applausi, per le critiche invece sapete di potermi sempre trovare disponibile al dialogo”.

In seguito ad esprimere il proprio punto di vista è stato proprio Gianluca Olivieri: “Quello che sta per iniziare a mio parere sarà una delle annate più difficili. Tante persone dopo averci visto vincere i playoff potrebbero aspettarsi il primato o la vittoria del campionato. Quest’anno abbiamo cambiato tanto, sarà una stagione nuova. Ovviamente noi cercheremo di fare il possibile per disputare un campionato ambizioso, si vede con i giocatori che stiamo cercando di portare qui a Vado. Nulla va dato per scontato, c’è da lavorare e conoscersi bene. La società è ambiziosa e vuole continuare ad occupare le posizioni alte della classifica”.

“I punti di riferimento nello spogliatoio – ha concluso il dirigente rossoblù – rimarranno Lo Bosco e Capra. Capone abbiamo fortemente voluto inserirlo per la personalità dimostrata, lo stesso ragionamento che ci ha portato a tesserare Donaggio”.

Infine ad intervenire sono stati proprio i due protagonisti di giornata: Luca Donaggio si è detto determinato e soddisfatto per la scelta compiuta, un discorso ripreso e condiviso anche da Marco Capone, difensore classe 1999.

Di seguito ecco le dichiarazioni rilasciate dal nuovo attaccante rossoblù: “Devo ringraziare i direttori che a dirla tutta mi avevano voluto a tutti i costi già lo scorso anno, ero stato io poi a scegliere diversamente. Ho fatto già 5 anni qua e non vedo l’ora di iniziare. Conosco già tanti ragazzi tra cui Lo Bosco e Capra, ho ambizioni alte. In quanto ai miei obiettivi personale ho scelto di non prefissarmi nessun bottino di gol. Spero di far bene con la squadra, alla fine è quello che conta”.

Infine Capone ha concluso dichiarando: “Ringrazio anch’io i direttori perchè nella trattativa sono riusciti a trasmettermi la loro voglia di portarmi qua. Credo che a Vado siano presenti tutti i fattori necessari per raggiungere l’obiettivo prefissato dalla società”.

leggi anche
Vado Vs Casale
Primi botti
Serie D: colpo Donaggio per il Vado, in difesa c’è Capone
Serie D: Sanremese vs Vado
Ambizioni
Vado in Lega Pro, club e Comune pronti ma il tempo stringe. Tarabotto: “C’è la solidità per la C, senza fare follie”
Generico giugno 2023
Serie d
Calciomercato: il centrocampista Valagussa verso Vado
Calciomercato Vado
Conferenza stampa
Serie D, il Vado annuncia altri tre acquisti top. Tarabotto: “Profili importanti, siamo diventati una società ambita”
Opoku Vado
Novità
Serie D, un difensore scuola Torino per il Vado
Serie D: Sanremese vs Vado
Nastri di partenza
Serie D, il Vado parte domani: club ambizioso che può riportare la provincia nei Pro

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.