Critica

Antenna a Boissano, il Pd all’attacco: “Paese spaccato in due, dall’amministrazione serve più trasparenza”

"Auspichiamo che tutti coloro che hanno competenza forniscano ai cittadini le risposte che attendono da mesi"

Antenna Boissano

Boissano. Il circolo del Partito Democratico Loano-Boissano, per voce del suo segretario Ugo Bonelli, intende esprimere “la propria vicinanza ai cittadini di Boissano impegnati a chiarire come una antenna 5G sia potuta atterrare nel territorio comunale a totale (sembra) insaputa di tutti e in spregio ad un piano antenne tutt’ora in vigore”.

“Per nulla contrari all’innovazione tecnologica riteniamo che questo non possa avvenire senza adeguato confronto e rispetto dei piani comunali e soprattutto che le installazioni delle antenne di telefonia dovrebbero sempre privilegiare terreni comunali – sottolinea Bonelli – Inoltre quello che preoccupa è il clima che si è creato nel paese, un paese di fatto spaccato in due, di fronte ad un’esigenza di chiarezza e trasparenza che dovrebbe vedere tutti dalla stessa parte”.

E poi l’attacco all’amministrazione del sindaco Paola Devincenzi: “Non aiuta a stemperare gli animi un’amministrazione comunale, sindaco in primis, appiattita e trincerata sulla nomina, nel novembre 2022, di una commissione di inchiesta che ad oggi non è mai stata convocata ed è di fatto servita solo a dare un contentino temporaneo a migliaia di cittadini che avevano sottoscritto una petizione”.

“Come Partito Democratico auspichiamo che tutti coloro che hanno competenza forniscano ai cittadini le risposte che attendono da mesi, punto di partenza per poter ricostruire nel paese le condizioni essenziali di democrazia comunità e trasparenza, basi inequivocabili della buona politica”, conclude Bonelli.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.