Esperienza

Musica, spettacoli, borghi e natura da scoprire: tutto pronto per il FestivalContrario

Dal 16 luglio al 20 agosto la terza edizione del festival in Val Neva con spettacoli da Neri Marcorè a Daniele Di Bonaventura, da Shakeaspeare del Teatro della Tosse alla Lucrezia Borgia di Orfeo Futuro

Castelvecchio di Rocca Barbena, Zuccarello ed Erli si apprestano ad ospitare dal 16 luglio al 20 agosto 2023 FestivalContrario-Vivere la Val Neva. Un ricco calendario di eventi, spettacoli e iniziative renderà magica l’estate dei borghi coinvolti, offrendo al pubblico l’occasione per conoscere sempre meglio contesti di raro incanto, in un comprensorio naturalistico tutto da scoprire.

“Il FestivAlContrario si conferma un appuntamento ricco e vivace, con un programma carico di spettacoli, laboratori e tantissime altre iniziative in grado di coinvolgere un’ampia platea di pubblico – commenta il presidente e assessore alla cultura di Regione Liguria Giovanni Toti – Una manifestazione che anche quest’anno offrirà a cittadini e turisti la possibilità di godersi spettacoli e concerti a tutto tondo, oltre ad essere un’occasione per visitare e scoprire i borghi, la natura e i panorami della Val Neva, un angolo di Liguria ricco di bellezza e cultura”.

“In sole tre edizioni FestivAlContrario si è imposto come una delle manifestazioni più originali e seguite nella nostra regione – sono le parole di Vera Marenco, direttrice artistica insieme a Manuela Litro – è rapidamente cresciuto in termini di qualità e quantità degli eventi e degli artisti proposti e sta davvero contribuendo a far scoprire e apprezzare questi territori. Siamo orgogliose che FestivAlContrario sia risultato vincitore del Liguria Neb Challenge 2023 per la Provincia di Savona: i valori di bellezza, sostenibilità e inclusione che guidano le nuove sfide progettuali in Europa sono gli stessi cui ci siamo ispirati già dalla prima stesura del nostro format, e che coltiviamo di giorno in giorno nelle relazioni con i nostri numerosi stakeholders, accomunati dalla passione per questi straordinari luoghi”.

Le fa eco Manuela Litro: “L’offerta estiva di eventi è infatti solo vetrina di un progetto ben più complesso e corposo, che lo staff di Musicaround sta portando avanti insieme alle amministrazioni pubbliche e che comprende azioni volte al ripristino di pratiche agricole, a incentivare la piccola e media imprenditoria, a far vivere e visitare l’entroterra durante tutto l’anno, mettendo in luce le peculiarità attrattive di ogni stagione, sempre rafforzando l’impegno di veicolare al pubblico la sensibilizzazione alla sostenibilità ambientale, di cui questi luoghi sono stati testimoni fino a metà del secolo scorso”.

Il programma 2023

FestivalContrario alzerà il sipario domenica 16 luglio a Castelvecchio di Rocca Barbena con l’evento inaugurale, “Shakespeare by Night”, lo spettacolo del Teatro della Tosse inserito nel programma Liguria, la bella estate, di Regione Liguria. Zuccarello ospiterà giovedì 20 luglio lo spettacolo per famiglie “Ogni cosa a suo tempo”, con Federico Bagnasco e Marco Amistadi.

Come di consueto, parte integrante del programma sono le residenze artistiche: sabato 22 luglio a Castelvecchio andrà in scena l’operina musicale per l’infanzia “Nanonaso”, dalla fiaba di Wilhelm Hauff tradotta da Gianni Rodari, una commissione di FestivalContrario con musiche di Aimone Gronchi, drammaturgia e regia di Arianna Comes, scene e costumi di Francesca Mazzarello, in collaborazione con Andersen – La Rivista e il Premio, che vedrà protagonisti circa 20 giovanissimi artisti.

Al centro della programmazione di FestivalContrario ci sono i mille volti della musica: doppio appuntamento venerdì 28 luglio con “Il sussurro della foresta”, performance site-specific in natura con Nicoletta Bernardini, Luca Del Sordo e Marco Traversone, e a seguire il concerto di Enerbia che porterà in Piazza della Torre il repertorio di tradizione popolare. Sabato 29 sarà Neri Marcorè, con Domenico Mariorenzi e Chiara di Benedetto a condurre un viaggio nella musica di Gianmaria Testa con “Di mare e di vento”. Domenica 30 luglio si attende il bandoneon di Daniele di Bonaventura, sempre nella suggestiva cornice naturale di Castelvecchio, sotto il cielo stellato.

Giovedì 3 agosto l’antica Pieve di San Martino di Erli è cornice al concerto candle light “Canzoni e villanelle” del Ring Around Quartet: occasione per il pubblico di ascoltare il sound raffinato del gruppo e di scoprire gli affreschi quattrocenteschi illuminati solo da candele.

Sabato 5 agosto in prima assoluta andrà in scena in prima assoluta “Il mio canto a te dovuto. Anni ‘50 – Cronaca di una demolizione”, testo e regia di Andrea Nicolini con Andrea Nicolini, Michele De Paola, Marisa Grimaldo, commissionato da FestivAlContrario e realizzato durante il soggiorno artistico.

Il concerto finale della consueta masterclass Scintille di Musica antica a cura di Ensemble 400 è in programma invece a Vecersio domenica 7 agosto. Ci si sposterà poi a Zuccarello mercoledì 9 agosto per “Italia, in-canto del mondo”, con i ventriloqui lirici Naimana Casanova e Daniele Tommasi e i loro pupazzi, resi popolari al grande pubblico dalla trasmissione di RAI2 “Dalla strada al palco”

Lamberto Curtoni e Archeia Orchestra saranno protagonisti di “Isolario”, suite fantastica per orchestra d’archi, in programma la notte di San Lorenzo, giovedì 10 agosto a Castelvecchio, mentre Zuccarello ospiterà venerdì 11 agosto il jazz di “The mellow tone”. La sera di sabato 12 agosto a Castelvecchio ancora musica con i Birkin Tree, mentre domenica 13 agosto Musica Antiqua Latina proporrà una particolare rilettura del capolavoro bachiano con il concerto “The dark side of Goldberg Variation”. Ci si avvia al weekend conclusivo di FestivalContrario 2023 con la musica jazz-fusion “Misunderstanding”, giovedì 17 agosto a Zuccarello, mentre venerdì 18 agosto sarà ospite a Erli il quintetto di fiati dell’orchestra sinfonica di Sanremo. Sabato 19 agosto una coinvolgente serata di musica e bal folk all’insegna della sostenibilità con il concerto a pedali “Festa a ballo con Maestrale” vedrà protagonisti Filippo Gambetta, Fabio Vernizzi e Sergio Caputo (in collaborazione con ASD Rockriders). Grande ed esclusivo finale del Festival domenica 20 agosto nelle Grotte di Toirano con Insight Lucrezia, concerto teatrale su Lucrezia Borgia, con Nunzia Antonino e Orfeo Futuro e regia di Carlo Bruni da un testo originale della scrittrice e giornalista Antonella Cilento, già finalista al Premio Strega.

Intorno al Festival

Vivere la Val Neva non è solo il claim del Festival ma una precisa volontà che si esprime nella programmazione, ricca di iniziative e azioni sul territorio per incentivare la partecipazione attiva. Tra queste il corso di formazione “AlContrarioLab – Organizzare/comunicare eventi culturali e promuovere il territorio” a cura di Butik, agenzia di comunicazione e consulenza specializzata nella creazione di progetti di turismo musicale, in corso tra maggio e luglio 2023 per un gruppo selezionato di under 35, che durante il Festival organizzerà il 23 luglio eventi legati alla poesia, tra cui una Poetry Slam e l’allestimento di una mostra di poesia visuale.

Per favorire processi di ripopolamento e destagionalizzazione quest’anno FestivalContrario ospiterà dall’8 al 16 luglio la NATweek, una settimana di lavoro da remoto, co-working e co-living con workshop, eventi, cultura e attività outdoor rivolta a nomadi digitali, lavoratori da remoto, creativi o studenti e organizzata in collaborazione con l’Associazione NATworking, che promuove lo sviluppo locale e il turismo dolce nelle aree extra urbane. Durante tutta la durata del festival invece proseguirà It’s a match, residenza per fotografi e videomaker.

Nel segno della natura, il Festival accoglierà un progetto dedicato ai castagneti della Val Neva, che prevede una giornata di studio e sensibilizzazione per raccontare lo stato attuale e il piano di recupero volto alla commercializzazione della castagna gabbiana e alla creazione di un presidio Slow Food. Venerdì 4 agosto sarà proiettato nell’ambito della programmazione del Festival “Innesti”, film documentario emozionale di Sandro Bozzolo dedicato al tema, con successivo dibattito sul progetto in presenza dei protagonisti.

In risposta al grande impulso che la Val Neva sta vivendo nel settore dell’outdoor MTB, ASD Castelvecchio Rock Riders si organizza inoltre il workshop di trail building a cura di IMBA, unico ente riconosciuto a livello nazionale per questo tipo di competenza, nei giorni 19/20 agosto.

Ai più piccoli saranno dedicati incontri laboratoriali originali e divertenti durante tutto il Festival, come introduzione ad alcuni degli eventi in programmazione. I laboratori saranno a cura di Immaginafamiglie APS – Cosa vuoi che ti legga nell’ambito del progetto “Atelier errante”.

Itinerari a piedi e in bici

Da sempre FestivalContrario – Vivere la Val Neva racconta, vive e condivide il dialogo con la natura, guardando a un turismo lento e sostenibile in un territorio dalle grandi bellezze paesaggistiche, dove sono tanti i percorsi capaci di attirare appassionati di outdoor. A piedi o in bicicletta, l’invito a scoprire la Val Neva e il suo territorio è parte integrante del programma di FestivalContrario. In programma numerosi itinerari a piedi, differenziati in base a difficoltà e utenza a cura di guide escursionistiche e turistiche. A grande richiesta si ripropongono l’escursione guidata notturna con la guida naturalistica Mauro Jason Raco lunedì 24 luglio e la camminata lenta con Nicoletta Bernardini la mattina di sabato 29 luglio, mentre da Zuccarello partirà sabato 12 agosto la camminata storica sul “sentiero di Ilaria”, antica via di collegamento tra Zuccarello e Castelvecchio di Rocca Barbena, condotta da Giacomo Nervi. Non mancheranno gli itinerari ciclistici di varia difficoltà a cura di ASD Castelvecchio Rockriders tra cui l’escursione notturna guidata in MTB / E-bike mercoledì 16 agosto e la Rocca Barbena Mtb Race, pedalata non competitiva per bambini il 26 agosto.

Non solo natura ma arte da valorizzare: il festival è sponsor tecnico di Una Boccata d’Arte, il progetto d’arte contemporanea realizzato in collaborazione con il Comune di Castelvecchio, borgo ligure selezionato per il 2023, e promosso da Fondazione Elpis in collaborazione con Galleria Continua e con la partecipazione di Threes che porterà in 20 borghi di tutta Italia, uno per ogni regione, artisti italiani e internazionali di età, formazione e pratiche differenti a trascorrere un breve periodo di residenza. Sarà ospite il giovane e promettente artista Leonardo Meoni, chiamato a realizzare un proprio intervento in relazione con la storia e le tradizioni del luogo e di chi lo abita. L’inaugurazione dei lavori si terrà sabato 24 e domenica 25 giugno, mentre per tutta l’estate sarà possibile scoprire mostre, progetti e installazioni site specific a Castelvecchio di Rocca Barbena e in tutti i borghi coinvolti.

FestivAlContrario – Vivere la Val Neva è un progetto a cura di Musicaround in partenariato con Comune di Castelvecchio di Rocca Barbena, Comune di Zuccarello, GAL Valli Savonesi, Associazione Immaginafamiglie, Pro Loco di Castelvecchio di Rocca Barbena, Pro Loco di Erli, ASD Castelvecchio RockRiders.

FestivalContrario – Vivere la Val Neva è realizzato con il sostegno della Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando «In luce. Valorizzare e raccontare le identità culturali dei territori» della Missione Creare attrattività dell’Obiettivo Cultura, ed è cofinanziato da Ministero della Cultura, Ministero del Turismo, Fondazione De Mari, Regione Liguria, Comune di Castelvecchio di Rocca Barbena, Comune di Zuccarello, sponsor privati.
Media Partner: Il Secolo XIX, RAI Liguria.
Calendario completo, biglietti e informazioni prossimamente su www.festivalcontrario.com/

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.