Domande

Pulizia degli arenili, ripascimento, sorveglianza e bagni chimici: interpellanza di Santi al sindaco di Savona

"Il Comune di Savona ha ricevuto, in materia di demanio marittimo, contributi dalla Regione Liguria per l’anno corrente per un importo pari a 107.242,38 euro"

Ripascimento spiaggia Savona

Savona. Ha come oggetto gli “Interventi su spiagge libere” l’interpellanza presentata dal capogruppo della lista “Toti per Savona” Pietro Santi alla maggioranza del sindaco Marco Russo.

“Il Comune di Savona ha ricevuto, in materia di demanio marittimo, contributi dalla Regione Liguria per l’anno corrente per un importo pari a 107.242,38 euro e precisamente: 41.265,10 euro per ripascimenti, 37.500 euro per la pulizia dell’arenile, 22.477,28 euro per la sicurezza ovvero per il servizio di sorveglianza balneare e 6 mila euro per l’accessibilità”.

Alla luce di queste cifre, Santi chiede di conoscere “lo stato attuale degli interventi di pulizia dell’arenile dal materiale spiaggiato durante le mareggiate della stagione invernale relativi al contratto di servizio con Ata spa, considerando che la stagione balneare è alle porte”. E ancora “se gli uffici competenti hanno già iniziato le procedure necessarie a predisporre gli interventi di ripascimento di alcuni tratti dell’arenile” e “se si intenda predisporre un adeguato servizio di sorveglianza balneare sui tratti di spiaggia libera da sempre molto frequentati”.

Infine, Santi chiede “se l’amministrazione comunale abbia già preso contatti con l’Autorità di sistema portuale affinché vengano posizionati nei tratti di spiaggia libera, sin dall’inizio della stagione balneare, i bagni chimici”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.