Rassegna

Salone Internazionale “Food&Beverage” con le imprese savonese e le eccellenze agroalimentari

Il presidente della Camera di Commercio, Enrico Lupi: "Qualità e sicurezza alimentare per sostenere l'export ligure"

Ponente. Le eccellenze liguri protagoniste a Cibus per il Salone Internazionale “Food&Beverage Autentic Italian” in programma a Parma il 29 e 30 marzo. L’evento dedicato all’agroalimentare, organizzato da Fiere di Parma e Federalimentare – si riconferma ancora una volta riferimento e vetrina di grande prestigio con oltre cinquecento aziende espositrici, 1.000 brand, 1.300 top buyer e almeno 20mila visitatori attesi da oltre 90 Paesi.

Alla rassegna con le più grandi aziende del panorama nazionale è presente l’Azienda Speciale della Camera di Commercio “Riviere di Liguria” e non manca una delegazione di imprese savonesi: Salumificio Albino Chiesa (Finale Ligure); Sommariva srl (Albenga); Artigiana del Fungo ( Sassello); Albenga in Tavola Gourmet (Ceriale).

Cibus da sempre è l’occasione per promuovere l’incontro dell’industria agro-alimentare italiana con le missioni commerciali estere provenienti dai maggiori mercati del mondo e con i grandi retailer continentali e internazionali.

“Fondamentale la presenza ligure – spiega il presidente della Camera di Commercio, Enrico Lupi – alla più importante rassegna internazionale del Made in Italy. Significativo il numero delle aziende in rappresentanza del nostro territorio e delle nostre eccellenze: l’agroalimentare si conferma il settore trainante dell’economia italiana crescendo di più e meglio di altri comparti ed è proprio per questo che la valorizzazione dei prodotti per la Liguria diventa veicolo di promozione e di rilancio economico”.

“Nonostante la crisi, infatti, il mercato interno ha tenuto, mentre l’export ha segnato ancora un nuovo record, come dimostrano le ultime stime disponibili sull’anno appena concluso: 176 miliardi di fatturato della sola industria alimentare, con un + 13 per cento sul 2021”.

Nutrita la presenza dei media a Parma per l’appuntamento con “Food&Beverage Autentic Italian”. La rassegna richiama migliaia di giornalisti da tutto il mondo in rappresentanza di quotidiani, televisioni e testate specializzate. Grande spazio ai prodotti innovativi, agli chef per il tasting dei visitatori oltre ad approfondimenti, tavole rotonde, convegni, seminari e workshop su marketing, sostenibilità e ricerca scientifica nell’alimentare.

“I dati del 2022 – conclude il presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria Enrico Lupi – sottolineano un aspetto fondamentale: la conferma che l’industria alimentare contribuisce in maniera rilevante alla crescita economica del Paese, di cui rappresenta un comparto fondamentale in virtù della qualità e della sicurezza dei nostri prodotti”.

Dal punto di vista espositivo il Salone Internazionale si rivolge a tutte le diverse realtà produttive dell’industria agroalimentare italiana: grandi player, piccole e medie imprese, produttori di eccellenze di nicchia trovano a Cibus un ideale spazio di visibilità e confronto.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.