Opportunità

Gemellaggio tra liceo Issel di Finale e Louis Armand di Chambéry, conclusa la prima parte dello scambio

L’appuntamento è adesso per metà maggio e sarà compito degli studenti finalesi ospitare i loro amici francesi

Issel Finale

Finale Ligure. La prima parte dello scambio tra il Liceo “Arturo Issel” e il Liceo “Louis Armand” di Chambéry è terminata giovedì 2 marzo scorso. Questo progetto di gemellaggio ha finalmente visto la luce dopo gli anni della pandemia e ha gemellato 15 studenti del liceo finalese con altrettanti studenti del liceo savoiardo. Tra 10 settimane gli studenti francesi verranno nel nostro territorio per la fase conclusiva.

Gli studenti italiani partecipanti fanno parte sia dell’indirizzo linguistico del liceo “A. Issel”, sia dell’indirizzo Scienze Umane Economico-Sociale, in cui è previsto l’insegnamento della lingua francese. Soddisfatti studenti e insegnanti, i quali sono stati ospiti delle diverse famiglie di corrispondenti. Il cattivo tempo non ha impedito alla scolaresca di scoprire i tesori della Savoia, da Chambéry al Lago di Bourget, dall’Abbazia di Hautecombe (in cui sono sepolti re e duchi di Casa Savoia) alla Chartreuse e di gustare i piatti del posto, tra cui la celebre Tartiflette o il Gratin Dauphinois.

Obiettivo principale dello scambio è ovviamente quello linguistico, dal momento che anche gli studenti di Chambéry studiano l’italiano. “Lo scopo dello scambio non è tanto quello di progredire nella lingua, cosa che comunque avviene, ma quello di perdere le inibizioni e la vergogna che impediscono normalmente l’approccio comunicativo alla lingua che si studia. Dopo questa settimana molti studenti si sono resi conto di saper parlare e di riuscire a cavarsela e ciò ha infuso in loro sicurezza e voglia di imparare” concludono gli insegnanti accompagnatori.

L’appuntamento è adesso per metà maggio e sarà compito degli studenti finalesi ospitare i loro amici francesi in una settimana che si preannuncia già ricca di scoperte.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.