Rivelazioni bomba

Savona Calcio, Massimo Cittadino annuncia il suo arrivo in città: “Programmato un incontro con Pusceddu per ripartire”

Il presidente degli Striscioni arriverà all’ombra della Torretta entro la fine del mese: “Lavoriamo ad un nuovo settore giovanile. Pagamenti entro la prossima settimana, per la matricola necessario il nulla osta della federazione”

Cittadino-Pusceddu

Savona. Sabato pomeriggio il Savona ha ritrovato la vittoria in campionato ad un mese dall’ultima affermazione. La doppietta messa a segno da Rapetti ha dunque permesso al Vecchio Delfino di conquistare tre punti preziosissimi, un risultato ancora più importante considerando il calendario che, durante le prossime settimane, vedrà gli Striscioni scendere in campo contro squadre sulla carta considerate ampiamente alla portata.

Il 2-1 contro la Spotornese tiene quindi vive le speranze playoff dei biancoblù, questo mentre la proprietà ha già iniziato a lavorare in vista della prossima stagione. A rivelarlo è stato Massimo Cittadino, presidente del Savona il quale ha dichiarato: “Siamo contentissimi per la vittoria di sabato e ovviamente i nostri ringraziamenti vanno alla squadra e a mister Frumento, è un risultato che fa piacere ai tifosi e alla società in primis. Noi stiamo lavorando per cercare di costruire il Savona Calcio del futuro, a fine febbraio mi recherò a Savona per realizzare alcuni incontri in modo tale da poter definire il nuovo organigramma societario e la squadra che il prossimo anno prenderà parte al campionato.”

Il nuovo settore giovanile

Il numero uno del Savona Fbc è poi tornato a parlare della volontà da parte sua e dei soci di rilanciare l’attività del settore giovanile degli Striscioni, un progetto che Cittadino non ha nascosto avrebbe piacere venisse gestito da Gianfranco Pusceddu, attuale allenatore della Priamar: “Conto moltissimo sull’incontro con lui, mentre sul discorso matricola posso dichiarare che stiamo continuando a sondare il terreno per poter vedere il club nuovamente nelle categorie che gli competono.”

Questione Bacigalupo e area tecnica

Successivamente l’intervistato è tornato ad affrontare la questione stadio: “Vorrei incontrarmi anche con l’assessore Rossello per cercare di chiarirci definitivamente. Il prossimo anno poter contare su un campo per gli allenamenti e per le partite casalinghe della prima squadra sarà fondamentale per non rischiare di ripetere le vicissitudini verificatesi durante la stagione attualmente in corso. Abbiamo grande voglia di fare, inoltre stiamo ovviamente prendendo informazioni per trovare un direttore sportivo e un nuovo allenatore. Per la panchina stiamo selezionando una rosa di nomi di tutto rispetto, siamo in contatto telefonico con diversi mister, il tutto però è strettamente legato alla questione matricola.”

La permanenza a Savona

Cittadino ha poi proseguito il proprio intervento dichiarando che soggionerà a Savona per la durata di due o tre giorni, il tempo necessario per riuscire ad impostare un discorso che possa essere foriero di un risultato concreto. “Ce la stiamo mettendo tutta – ha continuato il presidente del Vecchio Delfino – speriamo che la federazione nazionale e quella ligure ci concedano il nulla osta, stiamo cercando un punto di incontro. In estate abbiamo rilevato la società in un momento di caos generale, non possiamo che ringraziare mister Frumento per quanto fatto. L’ambiente nei nostri confronti si è dimostrato ostile, ma nonostante ciò il discorso inerente alla vendita resta chiuso perchè nessuno si è presentato per rilevare la società. Adesso ci stiamo concentrando per cercare di rilanciare il progetto del Savona Calcio, ringraziamo i dimissionari ma ora dobbiamo pensare al futuro. Vogliamo allestire una squadra competitiva.”

Possibile incontro con la squadra durante il suo periodo di permanenza in città?

“Andrò a salutare la squadra che sta giocando e che ci sta rappresentando in maniera dignitosa. Darò la possibilità ai migliori dell’attuale rosa di far parte del nuovo corso, allo stesso tempo però vorrei dare un aspetto nuovo sia alla compagine societaria che a quella tecnica e calcistica. Appena subentrati non abbiamo potuto, lo faremo ora. ” – ha ancora dichiarato Cittadino.

“Questa mattina ho realizzato diverse telefonate trovando degli spunti meritevoli di approfondimento, preferisco però andare con i piedi di piombo per non rischiare di promettere qualcosa che poi non si possa mantenere.”

La questione dei giocatori camerunensi e i rimborsi spesa non ancora erogati

Infine il presidente del Savona ha concluso affrontando due temi molto dibattuti in città: “I giocatori camerunensi sono arrivati in Italia, il campionato però tra un mese e mezzo terminerà e quindi tesserarli non è più possibile. Consci di questa esperienza, in vista del prossimo anno, vorremmo evitare grattacapi inerenti alla logistica, per questo preferiremmo che fosse il nuovo allenatore a scegliere i componenti della rosa. I camerunensi comunque al momento sono disponibili, sceglierà il futuro mister se tesserarli o meno. L’aspetto tecnico competerà a lui.”

“Vorremmo portare il Savona in alto contando su una sana programmazione, la partita più importante la giocheremo con la federazione. Sul discorso dei rimborsi spese ci tengo invece a rassicurare tutti: siamo stati costretti a creare un nuovo conto corrente perchè quello intestato a Mordeglia è stato chiuso a fine dicembre. Entro il termine di questa settimana, al massimo all’inizio della prossima, i pagamenti verranno effettuati.”

leggi anche
massimo cittadino savona
La reazione
Calcio, Savona. Cittadino sul nuovo club: “A fine mese sarò in città, noi andiamo avanti”
Generico febbraio 2023
Chiarimento immediato
Calcio, Savona. Cittadino: “Tentato discorso matricola con il Finale ma troppi debiti”. Cappa: “Falsità”
Mister Ermanno Frumento
Clamoroso
Savona Calcio. Frumento e lo staff tecnico scaricano Cittadino: la lettera di dimissioni anticipate
Pusceddu
Riscontro positivo
Priamar Liguria, Pusceddu conferma le indiscrezioni puntando il Savona: “Contattato da Cittadino mesi fa, per il match di domenica siamo fiduciosi”
Quiliano&Valleggia Vs Savona
Trepidante attesa
Nuovo Savona Calcio, definiti i soci: nei primi giorni di marzo attesa la nascita del nuovo sodalizio
Tifosi Savona
Pallottoliere
Calcio, nuovo Savona: in attesa della burocrazia per il futuro club è già partito il totonomi
Speranza Vs Savona
Giornata cruciale
Prima Categoria “B”, oggi il derby tra Priamar e Savona: in casa biancoblù alta tensione tra spogliatoio e proprietà

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.