Evento commemorativo

Il Violino della Shoah suona insieme agli alunni dell’istituto comprensivo di Alassio

Appuntamento venerdì 24 febbraio alle ore 21:30 presso la Chiesa di Sant'Ambrogio

Violino strumento musica

Alassio. L’Istituto Comprensivo di Alassio venerdì 24 febbraio alle ore 21:30 presso la Chiesa di Sant’Ambrogio presenta l’evento commemorativo Musik Macht Frei, che vede la violinista Alessandra Sonia Romano dare voce al violino della Shoah, affiancata dagli allievi dell’istituto comprensivo di Alassio. L’evento ricostruisce la vita di Eva Maria Levy, giovane violinista ebrea deportata ad Auschwitz, e lì morta suicida a venti anni dopo che il suo violino era stato spezzato.

Il violino, ritrovato e restaurato dalla Comunità ebraica, è stato affidato, come voce simbolo della Shoah, alla violinista Alessandra Sonia Romano, eccezionale ospite della serata.

Il dramma è messo in scena con testo originale di Davide Nochi per l’associazione ParoleSuoni, con la partecipazione di Zoe Nochi nel ruolo di Eva Maria Levy, sotto la direzione della docente dell’istituto Comprensivo Alessandra Delmastro e l’eccezionale collaborazione di Arianna Becheroni e Ilaria Suss.

Madrina della serata Nina Otrosdenova, anche lei deportata e preziosa testimone presso le scuole alassine  dello sterminio nazista.

La serata è stata patrocinata dal Comune di Alassio, Isrec e Aned.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.