Assemblea

XIX congresso della Cgil Savona, Pasa: “Urgente risolvere le crisi industriali”

Presenti 80 delegati. Domani la seconda giornata con il segretario regionale Calà e nazionale Miceli

Savona. “Il lavoro crea il futuro“. Al via il XIX congresso della Cgil Savona. Presenti 80 delegati eletti in 200 assemblee.

A introdurre i lavori il segretario generale della Camera del Lavoro di Savona Andrea Pasa che, tra gli altri temi: “Oggi e domani sono giornate importanti per la nostra organizzazione, il momento più alto per la Cgil. Oltre a eleggere i gruppi dirigenti decidiamo la strategia da mettere in campo per i prossimi 4 anni“.

Sarà l’occasione – ha spiegato Pasa – per fare la “fotografia internazionale e del nostro territorio. Ci sono chiari e scuri ed estreme difficoltà soprattutto socio sanitario, il nervo scoperto della regione, pretendiamo un investimento forte in infrastrutture e la risoluzione delle crisi industriali. Sanac è una delle più urgenti insieme a Piaggio e Laerh e da troppo tempo non arrivano risposte. Non si può più aspettare”.

Sul lavoro ha aggiunto: “Pretendiamo occupazione di qualità”. Pasa ha concluso con un riferimento ai conflitti: “Affrontiamo il tema della pace e della democrazia. Vogliamo il cessate il fuoco“.

Domani saranno presenti il segretario generale della Cgil Liguria, Maurizio Calà, e il segretario nazionale Cgil, Emilio Miceli.

Più informazioni
leggi anche
Andrea Pasa generica
Riconferma
Andrea Pasa confermato alla guida della Cgil Savona

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.