Anteprima

Un giro nell’ex cinema Giardino di Celle: da domenica centro socioculturale del Comune fotogallery

Nella struttura intitolata al pittore cellese Raffaele Arecco, anche l’archivio di Palazzo Ferri

Celle Ligure. Un giro in anteprima per visitare i locali dell’ex cinema Giardino, a due giorni dall’inaugurazione del nuovo centro comunale polifunzionale dove, al primo piano, sarà trasferito l’archivio di Palazzo Ferri insieme al Negrin, il primo Statuto di Celle. Ci apre le porte della struttura il sindaco Caterina Mordeglia che ci mostra gli spazi interni. Al piano terra, circa 355 metri quadrati, sarà trasferito l’archivio sia amministrativo, sia storico, al secondo una sala polifunzionale, intorno ai 250 metri quadrati. Poi una terrazza di circa 170.

Il sindaco ci mostra dove verrà custodito l’archivio “sarà uno spazio dedicato alla nostra storia” afferma Caterina Mordeglia “che ospiterà anche il Negrin, lo Statuto di Celle, del 1414. Un ringraziamento particolare” sottolinea “alla Fondazione De Mari che ci ha finanziato il riordino e lo spolvero dei documenti. Intitoleremo il centro” prosegue “a Raffaele Arecco perché la moglie aveva donato al Comune alcune opere di questo famoso artista di casa nostra perché trovassero collocazione in questo spazio”. Al piano superiore, invece, una sala polifunzionale per svariate iniziative: musica, canti, balli, teatro. Cultura”.

In questa struttura, restaurata da parte della Società Punta dell’Olmo SPA, come previsto dalla convenzione urbanistica con il Comune, si potrà ammirare anche l’antico dipinto del XVII secolo, “Pesca in maschera”, che rappresenta una scena carnevalesca, ora in restauro, che il Comune ha recentemente ripreso dalla Pinacoteca di Savona, dove era stato custodito a causa delle grandi dimensioni.

L’ inaugurazione del centro socioculturale intitolato al pittore cellese Raffaele Arecco, con esposizione dei suoi quadri donati dalla defunta moglie, Isabella Carabelli, al Comune, avverrà domenica mattina alle 11 e coinciderà anche con la consegna della prestigiosa bandiera dei “Borghi più belli d’Italia”, di cui IVG ha dato anticipazione martedì.

Una giornata ricca di iniziative. Alle 15 Tributo a Fabrizio De Andrè con Aldo Ascolese in concerto in via Boagno. Alle 15.30 la Festa di San Sebastiano con i rintocchi dell’antica campana e la lettura della preghiera della Polizia Locale nell’omonima piazza. Le proiezioni di immagini del paese di Marco Ferrando, sempre in piazza San Sebastiano, alle 16. Dalle 10 esposizione dei ceramisti della Baia della Ceramica, in via Boagno; “Immagini del borgo”, la mostra del FotoClubCelle, nella Sala Consiliare del Comune; mercatino dell’artigianato, sul Lungomare; “Fiori e piante nel borgo” in piazza del Popolo. Dalle 11 la mostra per il 75esimo anniversario della Polizia Locale, nel centro socioculturale Arecco; dimostrazione di pesto al mortaio; animazione per i più piccoli nel pomeriggio con i giochi gonfiabili in piazzetta Arecco e Ludobus sul Molo Crocetta.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.