Confronto

Savona, al via gli incontro della giunta con i residenti per definire le forme di partecipazione dei quartieri

L'occasione è stata sfruttata per presentare problemi, tra questi la futura raccolta differenziata. E sulla pedonalizzazione: "Serve un progetto per rendere attrattive le vie chiuse al traffico"

Piazza Sisto Savona Comune savona Palazzo Sisto Savona

Savona. Al via un altro ciclo di quattro incontri della giunta savonese con i residenti dei quartieri in Comune. Oggi si inizia con gli abitanti del centro-Villetta-Valloria. Seguiranno domani alle 20.45 Villapiana, Lavagnola, Santuario e Montemoro, venerdì alle 17.30 Fornaci, Zinola, Legino e zona 167, infine sabato 21 alle 9.30 S. Rita, Fontanassa, La Rocca e Conca Verde.

Lo scopo di questi incontri è definire la suddivisione territoriale, le forme di partecipazione attiva e i progetti da mettere in campo. Gli assessori Riccardo Viaggi e Gabriella Branca hanno presentato le possibilità, già anticipate in un precedente incontro.

Viene chiesto di coinvolgere più persone possibili attraverso “la partecipazione online“.

L’occasione è stata anche sfruttata dai partecipanti per presentare alcune criticità. La presidente del comitato Vivi Piazza Del Popolo sottolinea “la necessità di avere un progetto per il futuro prossimo“. E fa un esempio: “La decisione di pedonalizzare deve essere seguita da iniziative che il Comune ha già programmato. I negozianti devono avere la certezza che la zona rimanga attrattiva”.

Una residente in Valloria ha puntato l’attenzione sulla mancanza di collegamento a causa del cantiere dell’Aurelia Bis: “In macchina dobbiamo fare un chilometro in più, a piedi abbiamo una scaletta buia e pericolosa, gli autobus non passano”. Sulla raccolta rifiuti viene manifestata la contrarietà al nuovo metodo di raccolta porta a porta: “Potenziate le isole ecologiche“.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.