Prima categoria

San Filippo Yepp, Ferrara e Macaluso riprendono il Mallare: “Fondamentale cambiare l’atteggiamento, per noi questa partita era come una finale”

"E' ora nostro compito ripagare la società della fiducia data sul campo, non abbiamo più scuse: dobbiamo assolutamente salvarci"

Albenga. Il pareggio dello scontro salvezza tra San Filippo Yepp e Mallare porta la firma di Luigi Ferrara e Andrea Macaluso, rispettivamente ala e centravanti della formazione giallorossa.

Partita nella quale non hanno mai smesso di credere in un recupero o in un’eventuale vittoria: “Ogni match è una battaglia. Prendere gol nei primi 10 minuti non è mai facile psicologicamente, ma dopo lo svantaggio abbiamo cambiato mentalità, giocandoci le nostre carte. Molto sfortunati sui due gol, arrivati entrambi su due palle inattive, ma abbiamo nel complesso disputato un’ottima gara. Fondamentale lavorare sugli errori e salvarci il prima possibile, sarebbe ideale arrivare nelle ultime fasi del campionato tranquilli per godercele a pieno e divertirci”.

E’ facile che in una partita possano saltare gli schemi, difficile trovare una strategia se il gol arriva nei primissimi minuti: “Prima del gol avevamo creato qualche occasione, poi lo svantaggio recuperato prontamente da Macaluso. Tornati dagli spogliatoi abbiamo provato a cercare delle triangolazioni, giocando palla a terra e trovando dei varchi: non dimentichiamoci del palo di Di Mari. E’ fondamentale cambiare atteggiamento, per noi questa partita era come una finale. In questo nuovo anno, ci mancano solamente i 3 punti”.

Domenica altro scontro salvezza contro l’Oneglia: “La trasferta di Pontedassio non è facile, ma ci faremo trovare preparati. Con gli arrivi di gennaio siamo al completo, è ora nostro compito ripagare la società della fiducia data sul campo, non abbiamo più scuse: dobbiamo assolutamente salvarci“.

Gol o no gol di Ristagno? Un fuorigioco dubbio potrebbe aver negato la vittoria alla San Filippo: “E’ già successo che gli episodi arbitrali non siano mai a nostro favore. Al 90° avevamo segnato il 3 a 2, ma il nostro compagno era in gioco di 2 o 3 metri: la scelta dell’arbitro ci ha tolto punti preziosissimi. Sbagliare è umano, ma in questo caso abbiamo subito un pareggio ingiusto“.

Un ambiente giovane quello della San Filippo, nel quale i ragazzi più acerbi possono apprendere dai più grandi l’esperienza che manca: “Prendiamo tantissimo da questi giocatori. Ci aiutano tanto, soprattutto in questo campionato dove l’esperienza è tutto: dove non arriviamo noi, ci aiutano loro. In questo momento sono quasi tutti infortunati, ci auguriamo un loro rientro, sono fondamentali in questa fase di campionato dove ogni partita è una finale”.

leggi anche
Torregrossa
Prima categoria “a”
San Filippo Yepp, Torregrossa elogia il gruppo dopo il pareggio col Mallare: “Bravi a recuperare il doppio svantaggio
Generico gennaio 2023
Scontro salvezza
Calcio, Prima Categoria. Si chiude con un pareggio la partita tra San Filippo Yepp e Mallare
Quiliano&Valleggia-Savona
14/15 gennaio
Risultati e classifiche di Eccellenza, Promozione e Prima Categoria

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.