Emergenza

La nave Geo Barents porta a termine un nuovo salvataggio, sono 237 i migranti in arrivo in Liguria

"Tra cui 27 donne e 87 minori", spiegano da Medici senza frontiere. Il sindaco della Spezia Baracchini: "Li aspettiamo per sabato"

Liguria. Dopo che Medici senza frontiere è riuscita a portare a termine un nuovo salvataggio, il terzo nelle ultime ore, i migranti a bordo della Geo Barents sono 237, tra cui 87 minori e 27 donne.

L’imbarcazione, entro la notte tra sabato e domenica, arriverà al porto della Spezia, città amministrata dal centrodestra, indicato come “porto sicuro” dalle autorità italiane nella giornata di ieri quando, a bordo, c’erano 69 persone. La nave è in missione al largo della Libia a 100 miglia di distanza circa dalla Liguria e per questo l’ong avrebbe voluto un porto più vicino.

Le attività di salvataggio – spiegano da MSF, che ha fornito anche immagini e video – sono avvenute n conformità con il diritto internazionale marittimo, alla fine siamo riusciti a individuare un gommone sovraffollato in difficoltà in acque internazionali, altre 107 persone, tra cui 5 donne e 36 minori, sono state soccorse e ora sono al sicuro a bordo”.

“C’è questa coincidenza astrale: la presenza delle navi delle ong, insieme alle condizioni climatiche, fanno ripartire i gommoni dalla Libia, anche le imbarcazioni più fragili. Noi ci lamentiamo di questo, loro sì lamentano della lunga percorrenza”, le parole del ministro dell’Interno Matteo Piantedosi sulla Geo Barents. “Il naufragio e il salvataggio – sottolinea – sono qualcosa di occasionale non di ricerca sistematica che induce alle partenze. La presenza delle ong, guarda caso, fa ripartire i gommoni, non le barche strutturate. Questo è il dato fattuale che registriamo”.

Il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, ha detto che la nave arriverà “entro sabato”. Stamani si è tenuto un incontro organizzato in prefettura insieme ai vertici dell’Autorità portuale, che si occuperà l’attracco, e all’Asl 5 che gestirà l’assistenza sanitaria.

Il Comune della Spezia su questa vicenda ha competenze residuali, perché solo nel caso in cui i minori non vengano ospitati in misure protette così come previsto dalla legge per il periodo transitorio, dovremo assicurarne una loro collocazione – dice Peracchini all’Ansa – è una situazione comunque delicata e non banale, che stiamo seguendo con grande attenzione, minuto per minuto, perché non abbiamo risorse per affrontare tematiche così importanti soprattutto dal punto di vista umano”.

“Sarebbe maggiormente opportuno che certe decisioni di assegnazione fossero accompagnate a risorse mirate e percorsi di inserimento nel pieno rispetto della dignità umana che deve venire sempre al primo posto. Da parte nostra, comunque, c’è piena disponibilità e collaborazione proprio per garantire che le persone abbiano tutta l’assistenza necessaria”, conclude il sindaco spezzino. Il terminal dove la Geo Barents attraccherà è quello Lsct, a calata Artom. “Abbiamo altresì messo a disposizione l’ex Terminal 1 di Largo Fiorillo, per gestire la sosta dei migranti in attesa di una loro destinazione” ha assicurato il presidente del porto della Spezia Mario Sommariva.

Al momento non si prevedono navi con migranti a bordo in arrivo a Genova. “Tutto tace”, conferma l’assessore alla Protezione civile Sergio Gambino che due settimane fa aveva partecipato al vertice in Prefettura per organizzare la prima accoglienza. L’area per lo sbarco e l’allestimento del punto dedicato a screening sanitario e identificazione verrà stabilita eventualmente in funzione della nave in arrivo e delle persone a bordo. Escluso che si possa replicare il modello adottato nel 2019 quando il pattugliatore Cigala Fulgosi della Marina militare aveva attraccato a Calata Bettolo dopo aver soccorso 100 migranti su un gommone al largo della Libia.

leggi anche
giovanni toti
Posizione
Accoglienza migranti, Toti: “I porti della Liguria sono a disposizione del governo”
gommone migranti
Soccorsi
Liguria, in arrivo la nave Geo Barents: a bordo 69 migranti, uno su tre è minorenne
nave migranti
Porto sicuro
Genova possibile “porto sicuro” per navi Ong in soccorso dei migranti: allo studio il piano per la prima accoglienza
Generico gennaio 2023
Ipotesi
Migranti, navi Ong a Genova? Toti apre: “Giusto aiutare i porti del Sud al collasso”
geo barents migranti
Rassicurazioni
Migranti sulla Geo Barents in arrivo a La Spezia, Toti: “Numeri gestibili, nessuna ricaduta sulla città”
migranti geo barenz
In arrivo
Geo Barents, Liguria pronta allo sbarco di 237 migranti. Giampedrone: “Accoglienza sarà regionale”
geo barents
A la spezia
Arrivata in Liguria Geo Barents, la nave con a bordo 237 migranti. Toti: “Orgoglioso della nostra solidarietà”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.