Brrr

La dama bianca arriva nel savonese: sul monte Settepani 7 cm di neve

Mattinata caratterizzata da vento forte con raffiche di burrasca

Neve Calizzano 22 gennaio
Foto dal gruppo Facebook "Sei di Calizzano se..."

Val Bormida. E’ tornata la neve nell’entroterra savonese. Nella serata di ieri sera la dama bianca è arrivata in alta Val Bormida. Sul Monte Settepani, nel comune di Osiglia, Arpal segnala 7 cm di neve accumulata da questa mattina. Fiocchi anche in val d’Aveto, localmente anche in altre zone dei versanti padani di Levante e in quota nell’imperiese.

Nella notte valori bassi nelle “solite” stazioni in quota: -6.9 a Poggio Fearza (Montegrosso Pian Latte, Imperia), -6.5 a Pratomollo (Borzonasca, Genova), -6.0 a Monte Settepani (Osiglia, Savona). Alle ore 11.00 la rete Omirl segnala come valore più elevato 10.2 a Sanremo (Imperia).

Mattinata caratterizzata da vento forte con raffiche di burrasca in costa, anche forte sui rilievi; l’anemometro del Lago di Giacopiane segnala una raffica a 174.6 km/h (con vento medio a 134 km/h) mentre, in costa, Fontana Fresca (Sori, Genova) ha toccato 135.7. Il mare, alla boa di Capo Mele, è mosso con temperatura superficiale dell’acqua di 14.5 gradi.

Oggi previste deboli precipitazioni specie su rilievi più interni di A e C e versanti padani, in estensione in serata ai versanti marittimi di A e parte occidentale di B con locali rovesci. Nevicate mediamente sopra i 400- 600 m, spolverate a quote inferiori. Venti settentrionali di burrasca (60-70 km/h) su ABC, forti (50-60 km/h) altrove con rinforzi irregolari specie sui rilievi e agli sbocchi delle valli. Possibili raffiche oltre 120-140 km/h sui crinali appenninici più esposti. Mare molto mosso la sera su A. Condizioni di disagio fisiologico per freddo

Nelle prime ore di domani possibili residue deboli nevicate sui rilievi più interni di A e parte occidentale di D sopra i 600-800 m. Venti forti (50-60 km/h) settentrionali su B e parte orientale di A, rafficati sui crinali e agli sbocchi delle valli, localmente forti (40-50 km/h) altrove. Condizioni di disagio fisiologico per freddo specie nelle aree più ventilate, in attenuazione nel corso della giornata.

Dopodomani, possibili spolverate sui rilievi più interni di A e parte occidentale di D sopra i 600-800 m. Venti forti (50-60 km/h) settentrionali su B e parte orientale di A, rafficati sui crinali e agli sbocchi delle valli, localmente forti (40-50 km/h) altrove. Locale disagio fisiologico per freddo specie nelle aree più ventilate.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.