In manette

Immigrazione clandestina, furti e droga: due arresti a Pietra Ligure e Alassio

I due, autori di diversi reati, erano destinatari di un ordine di esecuzione per la carcerazione emessi uno dal tribunale di Genova e uno dal tribunale di Modena

Carabinieri cc carabinieri auto carabinieri auto cc

Alassio. Due cittadini stranieri sono stati arrestati nel ponente savonese, entrambi erano destinatari di un ordine di esecuzione per la carcerazione, ma si trovavano in giro, uno per Alassio e l’altro per Pietra Ligure.

Nel primo caso il personale dell’Arma dei Carabinieri di Alassio ha arrestato un 52enne cittadino straniero destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale di Genova per immigrazione clandestina. L’uomo, gravato da vari precedenti per reati contro il patrimonio commessi in varie province italiane, è stato individuato mentre attendeva l’autobus nei pressi della stazione ferroviaria della cittadina rivierasca, quindi è stato condotto presso la locale Stazione Carabinieri per le formalità di rito propedeutiche al suo accompagnamento in carcere.

Analogo provvedimento è stato eseguito dai Carabinieri di Pietra Ligure domenica scorsa nei confronti di un altro cittadino straniero destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dal Tribunale di Modena. Anche in questo caso l’uomo, un 30enne responsabile di vari reati contro il patrimonio e sulle sostanze stupefacenti perpetrati nella provincia emiliana, è stato individuato dai militari della locale Stazione Carabinieri durante un servizio di controllo del territorio.

Quest’ultimi arresti confermano, ancora una volta, l’attenzione dell’Arma locale nell’attività di prevenzione e repressione dei reati in genere, al fine di garantire a tutti i cittadini una provincia più sicura mediante il costante monitoraggio delle zone di transito e più comunemente frequentate dalla criminalità.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.