Battaglia

Aurelia a Varigotti: “L’attraversamento pedonale ancora un miraggio… Siamo sempre in pericolo”

Torna ad alzare la voce il gruppo di residenti finalesi: senza ok di Anas non è possibile attuare l'intervento di sicurezza pedonale e stradale

Finale Ligure. Alla fine l’attesa autorizzazione di Anas pare non ci sia ancora e per il gruppo di residenti l’attraversamento pedonale sulla via Aurelia nella frazione di Varigotti resta ancora un miraggio.

Gli abitanti del complesso “Villaggio degli Olandesi”, attendono ancora un accesso in sicurezza al borgo, alla passeggiata, al litorale e alla spiaggia.

L’amministrazione comunale aveva sviluppato anche un progetto specifico ed è pronta ad intervenire quanto arriverà il via libera da parte di Anas. Senza l’atto formale di autorizzazione non è possibile attuare i lavori. L’adeguamento alla viabilità con l’attraversamento pedonale sarà a carico del Comune finalese, con il posizionamento di strisce pedonali e la segnaletica stradale.

Non manca, certo, il pressing dei cittadini del complesso residenziale al Comune, il quale, a sua volta, ha a più riprese sollecitato Anas e chiesto un riscontro in merito all’adeguamento richiesto sul tratto di Aurelia.

“Una situazione insostenibile e che si trascina da ormai troppo tempo, con continui episodi e segnalazioni di pericoli e rischi ai quali sono sottoposti gli abitanti della zona, anziani, famiglie con bambini etc…” affermano i residenti, con riferimento ai mesi estivi, ma anche ai fine settimana e alle stesse ore notturne considerata la scarsa illuminazione.

“A questo punto non sappiamo davvero come uscirne e quali iniziative mettere in atto per tutelare la nostra incolumità…”.

“Chiediamo con urgenza di inserire un percorso di accesso in tutta sicurezza: abbiamo una ampia documentazione, foto e video che testimonia la criticità presente” conclude l’agguerrito gruppo di cittadini finalesi, pronti a dare battaglia sulla situazione di sicurezza pedonale e stradale.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.