Arredo urbano

Albissola, prosegue la riqualificazione in località Galaie: installate due nuove opere d’arte

Vicesindaco Silvestro: "Nei prossimi mesi confidiamo di inaugurare ulteriori installazioni permettendo così alla ceramica e all’arte di diventare sempre più parte integrante della vita quotidiana di residenti e turisti"

Albissola Marina. Questa mattina sono state inaugurate ad Albissola Marina, in località Galaie, due opere create dal maestro Luigi Canepa e che l’artista ha dato al Comune in comodato gratuito, per essere installate nell’aiuola presso la nuova bretella stradale, all’altezza dell’area sosta camper.

Le due opere, realizzate in terracotta smaltata e intitolate dall’artista rispettivamente “Eolifante 1” e “Eolifante 2”, sono di grande impatto visivo collocate su piedistalli appositamente realizzati dagli operai comunali e con un’altezza di circa 1,60 cm. Sono state create dall’artista presso la Fabbrica Piral nel 2008 ed esposte a Savona nel medesimo anno alla collettiva “Priamar d’Autore” e al “Festival della Maiolica” nell’anno 2010.

“Esprimo personalmente e a nome dell’amministrazione comunale un sentito ringraziamento a Luigi Canepa, artista raffinato, sensibile, dotato di creatività e di sapiente manualità, legato ad Albissola Marina in cui risiede, per aver messo gratuitamente a disposizione del Comune queste sue due bellissime opere per implementare il Progetto Pilota avviato nel 2021 dal mio Assessorato, per l’inserimento della ceramica albissolese nelle aree verdi comunali” è il commento del vicensindaco Luigi Silvestro.

“Queste due nuove installazioni artistiche, costituiranno un nuovo biglietto da visita per Albissola Marina e cattureranno sicuramente l’attenzione dei passanti contribuendo a migliorare ulteriormente l’aspetto dell’area recentemente riqualificata e diventando anche un ulteriore invito per i nostri turisti a scoprire le tante bellezze artistiche e realtà culturali presenti sul ns territorio” aggiunge.

Il maestro Canepa ha realizzato monumenti e opere pubbliche ed esposto in numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero, ha partecipato a simposi di scultura con realizzazione di opere in pietra, collocate poi in spazi pubblici ed è già presente con una sua scultura in marmo bianco collocata in un’aiuola del Lungomare degli Artisti

“Da amministratore di una delle Città della Ceramica con forte tradizione artistica e artigianale, credo che l’arte pubblica inserita adeguatamente negli spazi urbani, rappresenta un valido e potente strumento di riqualificazione dei nostri quartieri – tiene a dire Silvestro -. Per tale motivo già dal 2021 ho dato avvio in qualità di assessore al verde e arredo urbano, al Progetto Pilota di implementazione dell’inserimento della Ceramica Albissolese nelle Aiuole comunali, con il duplice obiettivo della valorizzazione degli spazi verdi comunali e della promozione dell’utilizzo di materiali ceramici appartenenti alla tradizione artistica e/o artigianale locale come elemento di arredo di spazi urbani e aiuole pubbliche”.

“In questi anni con questo progetto pilota, abbiamo riqualificato varie aiuole e spazi del verde comunale, penso solo a titolo di esempio al grande vaso di produzione artigianale realizzato dalla Fabbrica Pierluca, installato nell’aiuola centrale di Piazza Toscanini a seguito del suo recente restyling; penso all’ installazione dell’opera dell’artista Giacomo Lusso dal titolo ”Racconti di Antiche Argille” presso le nuove aree di verde pubblico recentemente riqualificate in Viale Faraggiana, penso al giardino di cactus ceramici di varie forme, dimensioni e colori, realizzati dall’artista Paolo Anselmo e installati nell’aiuola posta davanti l’ingresso del nuovo Parco Puccio, ed ancora alla recente realizzazione di una nuova edicola votiva in Via Ines Negri dove grazie all’iniziativa e collaborazione con i Lions Club Alba Docilia delle Albissole abbiamo inserito una Madonnetta forgiata dall’artista Florine Offergelt” spiega il vicensindaco.

“Oggi con l’inaugurazione delle due opere di grande impatto dell’artista Canepa si prosegue nell’arricchire le aiuole e spazi del verde cittadino, si costruisce un nuovo ed ulteriore punto di un percorso che vuole valorizzare il proprio territorio attraverso l’utilizzo di un nostro elemento fortemente caratterizzante che è la ceramica artistica artigianale, continuando così a sviluppare la percezione reale e concreta della nostra Albissola come un vero e proprio museo diffuso all’aperto dove le sale museali sono diventate gli spazi urbani e le aiuole comunali che mostrano l’arte albissolese, liberamente fruibile dai cittadini e turisti. Siamo già al lavoro per proseguire nello sviluppare questi nuovi percorsi artistici, e nei primi mesi del 2023 confidiamo di riuscire ad inaugurare ulteriori installazioni di opere negli spazi urbani all’aperto, permettendo così alla Ceramica e all’Arte in generale di diventare sempre più parte integrante della vita quotidiana degli albissolesi e dei suoi ospiti” conclude Silvestro.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.