Nell'ex caserma turinetto

Albenga, visita al Centro di raccolta SAT. L’assessore Pollio: “Fiore all’occhiello del nostro territorio”

L’appello dell’assessore: “Tutti devono impegnarsi a differenziare i propri rifiuti”

Albenga. “Il Centro di Raccolta è il fiore all’occhiello del nostro territorio” con queste parole l’assessore all’ambiente Gianni Pollio apre la “visita virtuale” di cittadini e utenti all’interno delle aree SAT nell’ex caserma Turinetto di Albenga.

Il Centro è un’area delimitata, presidiata e allestita finalizzata alle attività di raccolta rifiuti urbani in frazioni separate.

È dotato di contenitori e aree apposite e opportunamente segnalate, destinate al deposito di diverse tipologie di rifiuti e al suo interno possono conferire tutti i cittadini di Albenga e i residenti dei comuni dell’entroterra serviti da SAT.

Afferma l’assessore Pollio: “Gli utenti che vengono a portare i rifiuti presso il Centro saranno ricevuti da personale specializzato che li guiderà, sulla base delle loro necessità, al corretto conferimento dei rifiuti ingombranti, ma non solo. Tutti gli utenti del territorio, infatti, recandosi al CdR, potranno smaltire correttamente le diverse tipologie di rifiuti compresi i materiali particolari quali ad esempio le pile, l’olio esausto, i medicinali scaduti, ecc”.

“Oltre alle attività rivolte agli utenti nel Centro confluiscono i mezzi della SAT ed è qui che avvengono attività importantissime come il lavaggio e l’igienizzazione dei mezzi, dei cassonetti della raccolta, in particolare quelli della frazione umida, ma anche le attività amministrative e le riunioni dei dipendenti e dei sindacati”.

Conclude l’assessore Pollio: “Anche quest’anno, nonostante gli incrementi dei flussi turistici dopo il periodo Covid, abbiamo superato il 75% di differenziazione anche se stiamo aspettando ancora i dati ufficiali che ci saranno forniti dagli enti preposti. Un ringraziamento particolare va a tutti gli operatori della SAT sempre pronti a rispondere alle esigenze degli utenti e risolvere le criticità che, in una città di 25 mila abitanti come Albenga, ci sono”.

“Ringrazio i cittadini che fanno la differenziata e invito coloro che ancora non la fanno a recarsi presso il CdR, ritirare, senza alcun costo, le chiavi per accedere alle campane senza alcun costo e informarsi sulle modalità corrette di differenziazione.
Insieme possiamo fare sempre meglio per noi stessi, per l’ambiente e per rendere la nostra città sempre più pulita e bella”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.