Patrono

Albenga, il giorno di San Sebastiano il bilancio della polizia locale: 29 gli arresti fotogallery

Presso la chiesa del Sacro Cuore è stata celebrata le messa in occasione del patrono dei Vigili Urbani

La polizia locale celebra San Sebastiano

Albenga. Alle 17.30 presso la chiesa del Sacro Cuore di Albenga è stata celebrata le messa in occasione di San Sebastiano Patrono della Polizia Locale. È stata l’occasione per il sindaco Riccardo Tomatis e l’assessore Mauro Vannucci di ringraziare gli agenti per il grande lavoro svolto per Albenga. Dalla tutela ambientale agli atti di polizia giudiziaria passando per gli arresti, le indagini e i controlli, il tutto senza dimenticare la prevenzione questo e molto altro è l’attività quotidiana degli uomini e delle donne del Comando di via Bologna.

I NUMERI

TUTELA AMBIENTALE. 36 verbali in violazione al regolamento gestione rifiuti (errato conferimento rifiuti, abbandono indiscriminato degli stessi, ecc.), 54 verbali in violazione al regolamento di polizia rurale (abbruciamenti, pulizia fossi e canali ecc.), 3 verbali in violazione al regolamento di polizia urbana, 60 controlli sulla conduzione dei cani da cui sono scaturiti 3 verbali e ben 300 sopralluoghi effettuati considerando che per ogni pratica è spesso necessario esperire più controlli.

CONTROLLI IN MATERIA EDILIZIA. 9 verbali relativi a violazioni occupazione suolo pubblico per cantieri, 16 indagini delegate e 80 sopralluoghi.

SICUREZZA URBANA. ha effettuato ben 29 arresti, 94 comunicazioni notizia di reato, 100 perquisizioni (veicolari, locali e personali), 93 sequestri penali (24 di sostanze stupefacenti, 16 denaro relativo a proventi di reato, 23 telefoni cellulari, 5 armi, 4 veicoli, 2 bilancini di precisione per attività di spaccio, 12 merce contraffatta, 1 bicicletta, 1 agenda telefonica, 1 sottotetto, 1 patente di guida contraffatta), 34 sequestri amministrativi (stupefacenti e abbigliamento). Diversi anche i verbali effettuati: 17 verbali per ubriachezza, 19 per possesso di stupefacente di cui 3 con ritiro cautelare di patente, 1 verbale inerente a norme Covid, 23 verbali in violazione al regolamento di polizia urbana, 12 inerenti al Decreto Minniti. Ben 83 inoltre i fotosegnalamenti.

Oltre alle attività relative alla sicurezza stradale e l’attenzione, da sempre dimostrata dal Comando di Albenga, nei confronti della prevenzione, in particolare attraverso il progetto legalità portato avanti nelle scuole e attraverso gli incontri con la cittadinanza, soprattutto persone anziane e i più fragili.

Il comandante Roberto Barbieri: “I risultati che quest’anno abbiamo raggiunto e tutti gli obiettivi traguardati, sono il frutto del lavoro di squadra di ciascun agente. Insieme, lavorando come gruppo unico, siamo in grado di fare molto”.

Aggiungono il sindaco Tomatis e l’assessore Vannucci: “Siamo orgogliosi della Polizia Locale di Albenga. Attraverso l’attività quotidiana di ogni agente viene costantemente dimostrato che ogni intervento è fatto in scienza e coscienza. Gli uomini e le donne del comando riescono a lavorare coniugando, in un mix vincente, l’aspetto personale con i doveri della divisa. I risultati eccezionali raggiunti dimostrano la grandissima professionalità e competenza degli agenti e, grazie al lavoro di tutti, la Polizia Locale offre alla città e ai cittadini un servizio importantissimo. L’invito è quello di continuare a lavorare in questa direzione tenendo sempre presente l’importante aspetto del legame con il territorio e con i cittadini”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.