Stratagemma

Si finge interessata ad acquistare un orologio da uomo ma ruba 16mila euro di preziosi in gioielleria: arrestata

I carabinieri l'hanno individuata al termine di una complessa indagine

Carabinieri Savona Notte

Varazze. E’ accusata di aver rubato un orologio da uomo e alcuni gioielli per un valore di circa 16 mila euro la donna arrestata dai carabinieri di Varazze (in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere) per il reato di furto in gioielleria.

I fatti risalgono al mese di marzo scorso quando una donna vestita in modo molto elegante è entrata in una nota gioielleria di Varazze, Fingendosi interessata all’acquisto di un orologio da uomo da regalare al marito, la donna è riuscita a distrarre l’addetta alla vendita e ad avvicinarsi ad una vetrina lasciata aperta. Infilando una mano all’interno, la donna si è impossessata di un orologio ed alcuni gioielli, danneggiando anche un’anta in vetro.

La commessa si è accorta subito dell’ammanco dell’orologio e ne ha chiesto la restituzione; tuttavia la signora, che indossava guanti ed una mascherina chirurgica, ha negato convintamente ogni responsabilità ed ha insistito per farsi aprire la porta per poter far intervenire il marito e “chiarire il malinteso”. Per convincere la venditrice, la stessa donna ha lasciato persino la sua borsa in negozio “come garanzia”. Appena la porta si è aperta, però, la donna si è data immediatamente alla fuga.

Dal successivo controllo è emerso che la fuggitiva aveva rubato un orologio ed alcuni gioielli per un valore di circa 16.000 euro e nella borsa lasciata come “garanzia” era contenuto solo un rotolo di carta da casa.

I carabinieri di Varazze, ricevuta la denuncia del furto, hanno subito iniziato le indagini riuscendo a risalire, grazie alle telecamere di sorveglianza, al modello e alla targa del veicolo utilizzato dalla donna per giungere sul luogo del delitto e, con ulteriori approfondimenti, anche ad identificare la responsabile del reato. I militari, anche grazie ad indagini tecniche ed alle testimonianze raccolte, hanno accertato che la donna, nel giorno del furto, si trovava a Varazze e, inoltre, che in periodi precedenti si era resa responsabile anche di altri episodi delittuosi portati a termine con modalità simili in altre località italiane.

L’autorità giudiziaria, concordando con gli elementi investigativi raccolti, ha disposto la custodia cautelare in carcere, eseguita oggi. L’arrestata si trova ora in carcere e dovrà rispondere del reato di furto aggravato.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.