Notte magica

Savona, la Madonna degli Angeli “lega” la terra al cielo

Spettacolo di luce e sentimento per ricordare chi non c’è più. Anche stasera, fino a che i lumini non esauriranno le batterie

Savona. Dall’alto e nella notte, la Madonna degli Angeli ha brillato sulla città. E continuerà anche stanotte, finché i lumini non esauriranno le batterie. Oltre 150 luci hanno illuminato la chiesetta che sovrasta Savona. Per ciascuna un nome, una storia cui si legano persone, vite, affetti.

Hanno voluto dare la possibilità di ricordare chi non c’è più, i volontari che si prendono cura della chiesa in cima alla città. Qui hanno portato e acceso i lumini di tante persone che ad essi hanno affidato un messaggio di speranza e affetto per chi, anche in questo Natale, lascia un posto vuoto.

Ci vuole sensibilità. Molta. Così, ieri sera, otto volontari hanno percorso al buio, nel bosco, il sentiero della Beata Chiara Luce Badano, e hanno raggiunto il pianoro della chiesa. Notte fredda e stellata. Spettacolo di luce per i savonesi con il naso all’insù.

Messaggio forte al cuore di tante persone. Un nodo così stretto da non sciogliersi mai. Il suono di una campana del ‘400 ha raggiunto non solo Savona ma si è levato così in alto da arrivare sicuramente in Cielo.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.