Polemica

Sanità, il PD: “Toti prende in giro i cittadini, si assiste alla continua riduzione di servizi negli ospedali”

E sull'ospedale di Albenga ribadiscono: "Siamo contrari al partenariato pubblico-privato e all'ospedale di comunità"

Ospedali Asl 2 san paolo santa corona ospedale cairo ospedale albenga

Albenga. “In merito alle strutture ospedaliere i giochetti di Toti non sono più credibili. Da anni il presidente della Regione prende in giro i cittadini puntando a contrapporre i territori, alimentando nell’opinione pubblica l’aspettativa che la riduzione dei servizi in un ospedale garantisca maggiori possibilità di mantenere quelli esistenti in quello vicino. In realtà vengono ridotti servizi e prestazioni in tutti gli ospedali, una volta in questo, una volta in quello“. Lo dichiara il circolo PD di Albenga, la Federazione provinciale del PD di Savona e il gruppo PD-Art.1 in Regione Liguria.

Ee proseguono: “Nel frattempo viene ulteriormente indebolita e depotenziata la rete della sanità territoriale, che ai tempi del Covid tutti sostenevamo dovessero esse posta al centro del sistema, e si prosegue nella direzione di aumentare il ruolo del privato, che grazie al sistema delle convenzioni assorbe una quota sempre più alta della spesa sanitaria pubblica”.

“Nello specifico del territorio ingauno – continuano -, questo orientamento si manifesta con l’intenzione da parte della Regione di avviare un partenariato pubblico-privato per la gestione dell’ospedale di Albenga: di fatto un secondo tentativo di privatizzazione dopo quello, fallito, di qualche anno fa, con il quale si concede una struttura nuova a privati che con ogni probabilità vi effettueranno solo le attività più redditizie, naturalmente a spese della collettività. Una decisione non condivisa con il territorio (la stessa Amministrazione comunale ha appreso la notizia dagli organi di stampa) e che ci vede fortemente contrari, come siamo contrari alla riduzione della struttura ospedaliera ingauna esclusivamente a quella di ospedale di comunità”.

“I cittadini di Albenga e di tutta l’area ingauna, per la loro popolazione e per la conformazione del territorio, hanno diritto ad avere un vero ospedale pubblico, dotato anche di un punto di emergenza: lo abbiamo sempre sostenuto e continueremo a farlo in futuro, senza cadere nella trappola di Toti che vuole infilarci nel vicolo cieco delle contrapposizioni tra territori, ma al contrario ragionando su una integrazione dei servizi e rilanciando la proposta – contenuta nel nostro programma alle scorse elezioni politiche – di aumentare la spesa per la sanità pubblica”, hanno concluso.

leggi anche
Ospedale Albenga
Attacco
Ospedale Albenga, Ciangherotti (FI): “Il sindaco continua a fare campagna elettorale sul Ps, prendendo in giro i cittadini”
Vaccarezza OSpedale Albenga
Commento
Ospedale Albenga, Vaccarezza sull’incontro al Teatro Ambra: “Ennesima manifestazione che semina disinformazione”
albenga protesta milano sanremo
Risposta
Ospedale Albenga, il sindaco ribatte a Vaccarezza: “Il pronto soccorso si può fare e il territorio ne ha bisogno”
Ospedale Albenga
Confronto
Albenga, stasera alle 18 al teatro Ambra l’incontro pubblico sul futuro dell’ospedale
Ospedale di Albenga, una serata di confronto al teatro Ambra
Momento di analisi
Ospedale di Albenga, il sindaco Tomatis all’Ambra: “Noi collaborativi, la Regione in confusione”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.