Verso l'incontro

Piaggio, l’assessore Benveduti contatta il ministro Crosetto: “Presto un tavolo di confronto a Roma”

"Un segnale di attenzione, che la nostra comunità attendeva da tempo", Ghiglia (Cgil): "Abbiamo bisogno di qualcosa di più, ci serve una risposta concreta"

Piaggio Aerospace P.180 Avanti EVO

Villanova d’Albenga. “Presto la convocazione di un tavolo di confronto a Roma per trattare il dossier Piaggio Aerospace e LaerH”. A dirlo è l’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti, al termine del confronto telefonico con il ministro della Difesa Guido Crosetto.

“Lo ringrazio per la disponibilità ad approfondire, già da questo primo interlocutorio confronto telefonico, i temi che riguardano industrialmente il comparto della Difesa della nostra regione – commenta l’assessore Benveduti – Il ministro ha mostrato interesse e conoscenza della vicenda che, da oramai troppi anni, sta riguardando Piaggio Aerospace, LaerH e il loro indotto e ci ha comunicato che coinvolgerà presto il Ministero delle Imprese e del Made in Italy anche allo scopo di finalizzare un incontro congiunto con tutti i portatori d’interesse”.

“Un segnale di attenzione, che la nostra comunità attendeva da tempo, che ci auguriamo possa essere di buon auspicio per traguardare finalmente una concreta soluzione che salvaguardi il lavoro e le competenze di un’industria di interesse nazionale” conclude Benveduti.

Appresa la notizia Cristiano Ghiglia della Fiom Cgil Savona commenta: “L’assessore regionale Andrea Benveduti annuncia di aver contattato telefonicamente il ministro della Difesa Guido Crosetto: in realtà lo avrebbe già dovuto fare da tempo. Noi abbiamo bisogno di qualcosa di più, ci serve una risposta concreta. Occorre un incontro con entrambi i Ministeri, quello della Difesa e quello delle Imprese e del Made in Italy, per capire le motivazioni tecniche per cui si è bloccato l’iter di vendita di Piaggio Aerospace e valutare le prospettive politiche della vendita stessa. Ad agosto sembrava fatta, poi si è arenata. Abbiamo bisogno di capire se c’è davvero la volontà politica di andare in questa direzione”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.