Spaccio

Borghetto, pusher fermato con 12 dosi di cocaina: arrestato e condannato

Sorpreso durante un controllo da parte dei carabinieri

carabinieri albenga

Fermato dai carabinieri di Borghetto Santo Spirito, è stato trovato in possesso di dodici dosi di cocaina pronte per la vendita.

Per questo motivo, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, i militari hanno arrestato un 45enne di origine marocchina, ristretto, al termine delle formalità di rito, a disposizione della Procura della Repubblica di Savona.

E’ accaduto ieri pomeriggio poco dopo le 13.00, quando una pattuglia della stazione carabinieri di Borghetto Santo Spirito, nel transitare in via Aurelia, notava l’uomo, conosciuto dalle forze dell’ordine, imboccare con la propria autovettura via Monviso di Ceriale, una zona isolata e residenziale che in questo periodo dell’anno è scarsamente abitata.

La manovra ha insospettito i militari che, dopo aver seguito l’autovettura a distanza, hanno deciso di procedere al controllo dell’uomo, proprio mentre stava risalendo in macchina dopo aver fatto una breve sosta in un parcheggio isolato ai limiti della boscaglia.

Vedendo sopraggiungere la pattuglia l’uomo ha gettato un contenitore tra la vegetazione, gesto che, per quanto rapido, non è passato inosservato agli occhi attenti dei militari che hanno recuperato quanto gettato dal conducente: 12 dosi già confezionate di cocaina pronte per la vendita, del peso complessivo di circa 8,5 grammi.

Alla luce delle risultanze emerse, l’uomo è stato dichiarato in arresto e ristretto a disposizione dell’A.G. di Savona che questa mattina, all’esito dell’udienza di convalida e rito direttissimo, lo ha condannato alla pena di 1 anno di reclusione, con divieto di dimora nei comuni di Albenga, Borghetto e Ceriale.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.