Estasi

Savona Calcio, un Frumento commosso elogia i suoi: “La vittoria di oggi una grande soddisfazione, ora puntiamo ad implementare la rosa”

L’allenatore degli Striscioni ha esaltato la sua squadra al termine del match vinto di misura contro l’Olimpic che ha permesso ai biancoblù di agganciare momentaneamente il primo posto in classifica

Savona. Una vittoria fondamentale. Sono facilmente definibili in questi termini i tre punti conquistati quest’oggi dal Savona contro l’Olimpic, formazione genovese la quale ha venduto cara la pelle non riuscendo tuttavia a scardinare l’impenetrabile retroguardia biancoblù.

L’1-0 odierno permette al Vecchio Delfino di guardare momentaneamente la graduatoria dall’alto verso il basso, un primato condiviso con Masone e Quiliano&Valleggia mai agganciato nella nuova stagione fino ad oggi.

Al termine di una settimana decisamente positiva anche sul fronte dei temi societari (il presidente Cittadino ha incontrato la squadra e dialogato con l’amministrazione comunale di Altare) e su quello del campo (da dicembre il Bacigalupo potrebbe tornare ad ospitare il Vecchio Delfino almeno per gli allenamenti) non sarebbe potuto mancare un commento da parte di Ermanno Frumento, allenatore del Savona mostratosi ancora una volta estremamente soddisfatto per la prestazione messa in campo dai suoi.

Il tecnico degli Striscioni infatti, nel post partita, ha esordito dichiarando: “La vittoria di oggi è per me un motivo di grande soddisfazione, i ragazzi sanno il perchè. Contiamo la vittoria, un’affermazione strappata ancor più che con le unghie e con i denti. Abbiamo avuto la fortuna di segnare un gol un po’ rocambolesco, poi abbiamo difeso in maniera quasi eroica con i giocatori che avevamo in campo. Ormai è difficile trovare degli aggettivi per parlare di questa squadra, la speranza è che dalla prossima settimana riusciremo in qualche modo ad implementare la rosa con uno, due, tre giocatori.”

Successivamente l’intervistato si è complimentato con la sua linea difensiva composta da Brazzino (giocatore di cui l’allenatore ha rivelato di apprezzare i progressi mostrati partita dopo partita), Matarozzo, Apicella ed Esposito, interpreti i quali secondo Frumento hanno disputato una partita straordinaria e di grande sacrificio. In seguito non sarebbe poi potuta mancare una menzione per Carlo Porta, insuperabile estremo difensore dei biancoblù riuscito a blindare i tre punti con una serie di interventi davvero di pregevole fattura.

“Il nostro portiere è di un altro pianeta – ha proseguito il tecnico del Vecchio Delfino – lo sta dimostrando e speriamo che continui ancora. Fa la differenza, c’è poco altro da aggiungere. Oggi ci mancavano tre giocatori tecnicamente fortissimi, i quali possono creare l’uno contro uno saltando l’uomo (Sofia, Caredda, Pondaco, ndr). Oltre a questo avevamo Brema e Rapetti i quali sono tornati in campo dopo un’assenza di quasi due mesi, hanno davvero dato l’anima considerando le condizioni in cui erano. In ultima istanza credo che su Quintavalle abbiamo già speso tutte le parole possibili.”

Infine Frumento ha svelato di aver apprezzato sia la possibilità di aver incontrato la proprietà durante la settimana che l’apertura da parte dell’amministrazione comunale relativa alla possibilità di utilizzare il “Valerio Bacigalupo” per gli allenamenti, questo esprimendo in conclusione la necessità di implementare la rosa con un focus particolare su centrocampo e attacco.

leggi anche
Savona-Olimpic finale
Apoteosi biancoblù
Prima Categoria “B”, il Savona batte l’Olimpic e vola in testa: musica di Brema, suo il goal vittoria
Generico novembre 2022
Un forte legame
Savona Calcio, Brema decide la sfida all’Olimpic: “La vittoria è per mister Frumento”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.