Festività

“Liguria, feste di luce” per l’arrivo del Natale: luminarie, degustazioni, animazione e tanti eventi

Sono sei i comuni savonesi destinatari dei fondi per lo spettacolo, ripartiti dalla Regione: "Maggiore appeal per aumentare i flussi turistici"

Liguria. Cori Gospel, artisti di strada, acrobati sui trampoli, elfi e fate, degustazioni di dolci tipici, animazioni per i bambini, l’accensione della speciale illuminazione sul palazzo della Regione Liguria e delle luci dell’albero di Natale in Piazza De Ferrari con la consegna, a Palazzo Ducale, della Croce di San Giorgio a Gino Paoli da parte del presidente della Regione Liguria e assessore alla Cultura Giovanni Toti. Questo il clou della giornata dell’8 dicembre, con una serie di iniziative per festeggiare l’Immacolata e dare il via a ‘Liguria, feste di luce’.

Dalle ore 17 la centralissima Piazza De Ferrari si animerà con l’illuminazione del Palazzo della Regione, grazie al contributo di Iren con speciali led a basso consumo energetico, con cui prenderà forma sulla facciata una serie di immagini a tema natalizio, con la musica che proseguirà fino alle 19. In piazza animazioni e iniziative per i grandi e i piccini, con degustazioni di dolci natalizi, artisti di strada, slitte, pupazzi di neve e anche Babbo Natale, arrivato per l’occasione dal villaggio di Santa Claus a Rovaniemi. Alle 18 l’accensione del grande Albero di Natale proveniente da Ponte Di Legno in provincia di Brescia, grazie al Patto di Amicizia siglato tra le due Regioni

A seguire, a Palazzo Ducale si svolgerà la cerimonia in cui il governatore Toti consegnerà, per la prima volta, la Croce di San Giorgio, l’onorificenza istituita dalla Regione ‘a favore di cittadini italiani o stranieri che si siano distinti per particolari meriti di valore culturale, sociale o morale’.

“Regione Liguria come ogni anno vuole rendere speciale le festività natalizie dei genovesi e dei liguri con una serie di iniziative anche per sostenere il turismo, che in questo 2022 ha registrato dati al di là di ogni più rosea previsione – spiega il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti –. Un autunno cominciato benissimo con il record di ottobre e con un più che soddisfacente novembre: numeri che vogliamo consolidare anche in inverno e soprattutto a dicembre, con il giorno dell’Immacolata che sarà uno dei momenti clou delle festività. Genova sarà la protagonista, con uno spettacolo di luce, di musica e con la distribuzione di dolciumi in piazza per adulti e bambini; sul palazzo della Regione ci sarà anche un’illuminazione particolare, a risparmio energetico, ma con un gioco di luci altamente spettacolare, che ci intratterrà per l’intero periodo natalizio, fino ad arrivare al Capodanno organizzato da Mediaset, in diretta su Canale 5, presentato da Federica Panicucci, per offrire un altro importante momento di visibilità per la Liguria, con artisti di primo livello come Patty Pravo, i Gemelli Diversi, Anna Tatangelo. Stiamo anche preparando appositamente uno spot che andrà in onda su Mediaset: una campagna di comunicazione incisiva che si aggancerà a quella in programma per il Festival di Sanremo. Queste festività e l’8 dicembre in particolare saranno un momento per stare insieme, in un Natale più Covid free degli altri e sarà bello vedere una Liguria tutta illuminata, anche grazie al tradizionale presepe di Manarola, grande appuntamento di attrazione turistica per la nostra regione. Festeggeremo il Natale insieme, accompagnando i liguri, con le luci, i suoni e i sapori della tradizione, nel modo più sereno e festoso possibile, dopo anni difficili e anche dolorosi per tutti”.

A partire da oggi sui canali social della Regione vengono pubblicati alcuni assaggi dello spot natalizio ‘Liguria, feste di luce’ in cui la magia del Natale coinvolge la giovane protagonista, trasportata dalla luce attraverso la Liguria fino alla Lanterna, trasformata in un albero tutto ligure: il video verrà pubblicato l’8 dicembre e trasmesso anche sulle reti Mediaset per promuovere Genova e la Liguria come destinazioni turistiche durante le festività. Le iniziative dedicate coinvolgeranno anche il resto del territorio, con feste, illuminazioni ed eventi speciali in particolare nei Comuni (oltre ai quattro capoluoghi anche Sestri Levante, Ceriale, Alassio, Pontedassio, Sarzana, Bordighera, Taggia, Vallecrosia, Molini di Triora, Loano, Chiusavecchia, Vezzano Ligure, Campomorone, Uscio, Cairo Montenotte, Framura, Cicagna, Diano Marina, Cogorno, Pietra Ligure e Recco) beneficiari dei fondi FUS – Fondo Unico Spettacolo -, con oltre 560mila euro a sostegno di manifestazioni natalizie, con l’obiettivo di destagionalizzare ancora di più il turismo che in Liguria, dopo un’estate da record, registra numeri positivi anche ad ottobre e novembre.

“Il periodo natalizio ha visto negli ultimi anni la Liguria – afferma l’assessore regionale al Turismo Augusto Sartori – sempre più protagonista dello scenario turistico. Il ritorno dell’idea del ‘mare d’inverno’, le sempre più belle e diffuse manifestazioni natalizie nei nostri comuni, la professionalità dei lavoratori ed imprenditori del comparto e una sempre maggiore promozione fanno sì che in tutta la regione si pensi sempre più al Natale come ad una stagione turistica al 100%. La riscoperta dei meravigliosi presepi storici, tradizione che rischiava di essere sempre meno nota anche ai liguri stessi, le luci i colori delle nostre città, i video mapping, e poi la musica, l’arte, la gastronomia le feste. Quest’anno poi come assessorato al turismo abbiamo potuto sostenere i comuno nei loro sforzi per rendere unico il Natale destinando oltre 500mila euro di cofinanziamento ai comuni che hanno presentato nei mesi scorsi progetti di alto profilo. Sono certo che i grandi eventi previsti faranno parlare della Liguria in tutta Italia”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.