Abilità

Le scuole di Bergeggi lanciano il progetto “A noi le mani”, che mette al centro manualità, inclusione, e sostenibilità ambientale 

Bergeggi Progetto A noi le mani

Bergeggi.  Ieri in piazza 20 Settembre a Bergeggi si è tenuta la presentazione del progetto “A noi Le mani”, che coinvolgerà gli alunni dell’infanzia e della primaria di Bergeggi nell’anno scolastico 2022/2023.

All’incontro erano presenti diverse figure istituzionali a sancire l’importanza di un progetto educativo che guarda al futuro della didattica della scuola di Bergeggi con occhi nuovi. Oltre al sindaco di Bergeggi Nicoletta Rebagliati erano infatti presenti: Roberto Arboscello, consigliere regionale della Liguria; Paolo Cornetto, amministratore delegato Vado Gateway; Silvia Galleano, presidente della Cooperativa ABAcadabra di Genova; Federico Tasso, presidente del Circolo Ricreativo Bergeggino insieme a Monica Anaclerio, presidente L’Îzua.

Il progetto, voluto dal Circolo Ricreativo Bergeggino, finanziato da Vado Gateway e patrocinato dal Comune di Bergeggi, si fonda sull’idea montessoriana che “Le mani rappresentano gli strumenti propri dell’intelligenza dell’uomo”. E da qui prende il via un percorso didattico strutturato basato sul “saper fare”, sulle mani come strumento di comunicazione e inclusione sociale, e sull’importanza della manualità per costruire un mondo più sostenibile.

“È un progetto che vedrà i bambini impegnati su 3 diversi fronti – afferma Federico Tasso, presidente del Circolo Bergeggino – I bambini apprenderanno le basi dell’agricoltura e della stagionalità grazie a un orto didattico creato all’interno della scuola che ospiterà durante l’anno una serie di laboratori pratici. Il secondo filone riguarda la Cucina: i bambini sotto la guida dello Chef Nevio Tonello avranno l’occasione di sperimentare da protagonisti i piatti della nostra tradizione e di approfondire le caratteristiche delle ‘materie prime’ utilizzate in cucina. Il terzo filone è collegato alla mano come strumento di comunicazione e inclusione sociale: i bambini dell’Infanzia entreranno in contatto diretto con la Lingua Italiana dei Segni in una serie di laboratori ludico-didattici tenuti da docenti e terapiste del Centro specializzato ABAcadabra di Genova”.

Bergeggi Progetto A noi le mani

Roberto Arboscello, ha dichiarato: “il nostro territorio e i nostri bambini hanno bisogno di iniziative didattiche che mettano al centro temi come la sostenibilità e l’inclusione sociale attraverso il recupero della manualità soprattutto nel periodo post pandemico in cui l’overdose digitale e i danni che ne conseguono sono diventati ormai una realtà complessa con cui le istituzioni scolastiche si trovano a fare i conti. È fondamentale in questo senso riuscire a creare delle sinergie tra pubblico e privato per cogliere nuove opportunità e sviluppare progetti di ampio respiro come questo che spesso le scuole pubbliche da sole non potrebbero sostenere per mancanza di risorse”.

Paolo Cornetto, AD di Vado Gateway ha commentato così l’iniziativa: “Vado Gateway ha deciso con grande entusiasmo di sostenere questo lodevole e interessante progetto del Circolo Bergeggino per la Scuola di Infanzia e Primaria del Comune di Bergeggi – ha dichiarato Paolo Cornetto Amministratore Delegato Vado Gateway – Un’iniziativa che posiziona la scuola come un polo didattico di altissima qualità attento anche a temi importanti come l’inclusione e la tutela dell’ambiente. Vado Gateway è da sempre attento e vicino al territorio e alle comunità locali, il supporto a questa iniziativa formativa per i più giovani ne è ulteriore riprova” ha concluso Cornetto.

Il calendario delle iniziative accompagnerà i bambini per tutto l’anno scolastico 2022/2023 ma non solo. La realizzazione dell’orto didattico all’interno della scuola con laboratori tenuti da esperti è una risorsa che la scuola avrà a disposizione anche negli anni a venire e la maggior sinergia con le associazioni locali per la creazione di attività didattiche rappresenta un punto di partenza chiave anche per i prossimi anni scolastici.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.