Progetto oxygen plus

Borghetto, nuova area verde in via Maiella: piantati 750 alberi da Arca Fondi SGR e Banca Carige fotogallery

Nell'ambito della campagna nazionale Mosaico Verde, ideata e promossa da Azzero CO2 e Legambiente.

Borghetto. Arca Fondi SGR ha completato oggi a Borghetto Santo la piantumazione di 750 alberi che contribuiranno a riqualificare un’area di circa un ettaro che si trova ai limiti del Comune, precisamente in via Maiella.

L’obiettivo del progetto è di fornire ai residenti un’area verde, che diventi per loro fruibile nel tempo, oltre a ricreare una copertura arborea che contribuirà a mitigare l’inquinamento atmosferico causato dalla prossimità di strade trafficate e a ridurre l’effetto isola di calore.

Il progetto Arca Oxygen Plus è realizzato anche grazie alla fiducia dei clienti investitori nell’omonimo Fondo, distribuito da Banca Carige. Tale iniziativa prevede la messa a dimora di 12 mila nuovi alberi in diverse zone d’Italia. I boschi che verranno piantati in tale contesto entreranno a far parte del progetto nazionale Mosaico Verde, lanciato da AzzeroCO2 e Legambiente nel 2018 con lo scopo di facilitare l’incontro tra le necessità degli enti locali di recuperare aree verdi e la volontà delle aziende di investire risorse nella creazione o tutela di boschi permanenti.

“Con la piantumazione di Borghetto S. Spirito, splendida località balneare ligure, il progetto Arca Oxygen Plus entra nel suo secondo anno – spiega Simone Bini Smaghi, vice direttore generale responsabile Direzione Commerciale di Arca Fondi – Si tratta di un’ambiziosa attività sul territorio che ci porterà ad arricchire il patrimonio forestale italiano con 12 mila nuovi alberi. Come di consueto in Liguria, ancora una volta ci accompagna in questa tappa il nostro partner storico, Banca Carige, che è una radicata realtà sul territorio. Il nostro progetto, che coniuga attività operativa sul campo e soluzioni di investimento, può diventare realtà solo grazie a delle sinergie che portiamo avanti con la nostra rete collocatrice.”

Andrea Garino, responsabile servizio marketing e prodotti, comunicazione di Arca Fondi afferma: “Qui verrà creato nel tempo un parco in cui potranno giocare le famiglie, ma oltre a questo aspetto, quest’area verde avrà ulteriori benefici per l’ambiente. Innanzitutto una riduzione dell’inquinamento e poi una protezione rispetto alle temperature estive, andando a rinfrescare tutta la zona”.

“Questi 750 alberi messi a dimora oggi – rivela Nicola Merciari, responsabile area sostenibilità AzzeroCo2 – si uniscono ai 3000 già piantati nel 2021 e sono il primo tassello del secondo anno, che prevede la piantumazione di altri 4000 alberi. In Liguria si tratta del secondo intervento dopo quello di Monte Marcello Castello Magra, si cerca di intervenire laddove c’è necessità e quindi di chiedere ai territori quale sia l’intervento di cui hanno bisogno. Oggi a Borghetto si lavora sul tema degli ambienti urbani e quindi con l’obiettivo di contrastare le isole di calore rendendo fruibile un nuovo spazio verde. Sono state piantate diverse specie, tutte autoctone: pioppi, carpino, acero, roverella, proprio per restituire al territorio quell’ecosistema di cui ha bisogno”.

“Dopo aver contribuito all’intervento di piantumazione alle foci del Magra lo scorso anno – aggiunge Gianluca Guaitani, chief commercial officer di Banca Carige – ci spostiamo nel Ponente ligure in un’altra area di particolare valore turistico che, grazie all’iniziativa portata avanti con Arca Fondi SGR, recupera uno spazio verde importante a servizio della collettività. È un’iniziativa concreta di attenzione all’ambiente e al territorio che nostre filiali e il rigoroso approccio alla sostenibilità dei fondi Arca”.

“Un progetto nato quasi per caso- racconta il sindaco di Borghetto Giancarlo Canepa – dalla partecipazione dell’allora assessore al Verde pubblico Alessio D’ascenzo ad una feria tematica a Torino, dove aveva conosciuto AzzeroCo2 e Arca Fondi. Siamo orgogliosi che Banca Carige abbia deciso di investire nel nostro paese perchè Borghetto ha un debito di riconoscenza verso l’ambiente, negli anni ’60 e ‘70 c’è stata un’edilizia selvaggia che ha occupato buona parte del territorio, quindi ogni occasione che abbiamo per rendere al territorio quello che gli spetterebbe di diritto per noi è una cosa positiva. Spesso – continua – quando si fanno degli interventi che con il passare del tempo vengono mitigati, mentre questo  è un intervento che produrrà maggiori benefici per l’ambiente”.

Alessandro Maiano, responsabile area retail di Banca Carige Albenga: “Sono molto felice di essere qui oggi, a pochi centinaia di metri dalla filiale di Borghetto, per celebrare una storia di successo e di collaborazione tra Banca Carige e Arca Fondi che dimostra come lavorare bene e con criterio si possa e si debba fare”.

Gli fa eco Stefano Mugliarisi, responsabile filiale di Banca Carige di Borghetto: “E’ un orgoglio essere a questa manifestazione, perché è una dimostrazione tangibile e concreta  dell’attenzione e della vicinanza che da sempre Banca Carice e i suoi partener hanno riservato al territorio. Ringrazio tutti i colleghi della banca perché hanno saputo collegare due temi di fondamentale importanza: il risparmio e l’investimento delle famiglie, specialmente in momenti così difficile, l’ambiente e il sociale”.

ARCA FONDI SGR

Arca Fondi SGR nasce dalla storia e dall’esperienza di Arca SGR S.p.A., fondata nell’ottobre del 1983, subito dopo l’introduzione della legge n. 77 del 1983 che ha istituito e disciplinato i fondi comuni d’investimento mobiliare, grazie all’unione di 12 Banche Popolari azioniste, alle quali, nel corso degli anni, si sono aggiunti, come soggetti collocatori, numerosi altri istituti di credito e società finanziarie. Dal luglio 2019 fa parte del Gruppo Bancario BPER Banca.

Una delle caratteristiche che fa di Arca Fondi SGR, una delle principali realtà nel campo del risparmio gestito in Italia, è la capillarità sul territorio: 100 enti collocatori operano infatti con oltre 8 mila sportelli e con una rete di promotori finanziari e canali online per garantire il massimo livello di servizio e di assistenza alla propria clientela. Nel segmento dei Fondi Pensione Aperti, Arca Fondi SGR gestisce Arca Previdenza, nato nel 1998 come uno dei primi Fondi Pensione Aperti, il numero uno per patrimonio gestito (Fonte /AMA).

BANCA CARIGE

Con oltre 500 anni di storia Banca Carige è da sempre l’istituto di credito di riferimento per la Liguria. Dopo l’ingresso nel giugno 2022 nel Gruppo BPER Banca è prevista, il prossimo 28 novembre, l’incorporazione in BPER grazie alla quale la rete di filiali ligure potrà potenziare la propria capacità di servizio al territorio forte dell’appartenenza ad un grande Gruppo, solido e attento all’innovazione, che si colloca tra i più importanti player a livello nazionale.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.