Esame di coscienza

Albissole, Sarpero duro dopo la sconfitta di domenica: “Atteggiamento vergognoso da parte di tutti, nel secondo tempo siamo stati presi a pallonate”

L’allenatore dei Ceramisti non ha usato mezzi termini per esprimere la propria frustrazione al termine del match perso all’ultimo respiro contro la Letimbro

Albissola Marina/Albisola Superiore. Domenica pomeriggio presso l’impianto sportivo “Andrea Picasso” di Quiliano è andata in scena Albissole-Letimbrogara valevole per la settima giornata del Girone B del campionato di Prima Categoria conclusasi con il risultato di 2-3 in favore della formazione ospite.

Nel post partita ad esprimere tutta la delusione accumulata in casa biancazzurra ci ha pensato Carlo Gino Sarpero. I Ceramisti infatti, dopo un avvio di stagione esaltante, nelle ultime tre giornate non sono più riusciti a vincere e, contro la formazione allenata da mister Maurizio Oliva, sono tornati a conoscere la sconfitta circa due anni l’ultima volta.

L’allenatore dell’Albissole, senza mezzi termini, ha dichiarato: “Abbiamo subito una sconfitta giustissima, nel secondo tempo siamo stati presi a pallonate. Ho visto un atteggiamento vergognoso da parte di tutti, se non ti dà stimolo vincere oggi e andare in vetta alla classifica penso non ci sia altro nel calcio. Evidentemente non siamo pronti, dovremo lavorare molto meglio cercando di migliorare.”

Toni molto severi dunque quelli scelti da Sarpero per tentare di far reagire i suoi, una squadra andata due volte in vantaggio prima di essere rimontata e poi sconfitta a pochi secondi dal triplice fischio. “Nel secondo tempo secondo me la Letimbro ha nettamente dominato per occasioni – ha continuato l’allenatore biancazzurro – noi abbiamo avuto le nostre, ma se c’era una squadra che meritava di vincere erano loro e alla fine ci sono riusciti, gli faccio i miei complimenti.”

In seguito non è mancato un commento relativo alle partite casalinghe disputate al “Picasso” di Quiliano al posto del “Faraggiana” di Albissola Marina, attualmente in ristrutturazione: “Alla lunga non giocare dove ci si allena è sicuramente un handicap, non credo abbia influito sulla partita di oggi però. Nella gara odierna ho notato giocatori che non hanno proprio attaccato la spina. Siamo passati in vantaggio due volte anche meritatamente, nel secondo tempo tuttavia ogni volta che i nostri avversari superavano la metà campo creavano un’occasione, hanno meritato e credo sia giusto che gli rinnovi i miei complimenti.”

Infine Sarpero ha concluso il proprio intervento svelando di voler lavorare sull’aspetto psicologico dei suoi giocatori, questo in vista della gara che domenica prossima vedrà l’Albissole affrontare il Prà in terra genovese.

leggi anche
Eccellenza Ligure: Albenga vs Genova Calcio
5/6 novembre
Risultati e classifiche di Eccellenza, Promozione, Prima Categoria e Seconda Categoria
Festa Letimbro
Estasi
Prima Categoria “B”, colpo Letimbro al 93’: Belmonte manda in paradiso i gialloblù, Albissole battuta 3-2

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.