Tra storia e tradizione

Savona, alla Madonna degli Angeli una passeggiata lungo il percorso di Beata Chiara Luce Badano

Alla scoperta di un luogo affascinante. Simbolo di un passato da tutelare per il futuro

Madonna degli Angeli Savona

Savona. Una “passeggiata guidata” fatta di parole e non di chilometri. Sabato di scoperta e visita alla chiesa della Madonna degli Angeli, affascinante luogo che guarda Savona dall’alto, con la storica chiesetta immersa nel verde al termine del percorso verde intitolato alla Beata Chiara Luce Badano.

Si potrà scegliere un’orario per salire. Quello delle 10 con partenza dal centro commerciale “Il Gabbiano” che raggiungerà, attraverso il sentiero intitolato alla Beata Chiara Luce Badano, anche il suggestivo forte della Madonna degli Angeli. La passeggiata delle 14 con appuntamento sul sentiero dedicato alla Beata. Questa passeggiata e la precedente saranno visite guidate. Quella delle 14 e 30, no e ci si vedrà direttamente dalla chiesa. Consigliate scarpe da sterrato.

Il programma prevede anche un’interessante lezione sulle piante da parte dell’herbaria Laura Brattel e sulla storia della chiesa della Madonna degli Angeli. Uno scenario immerso nella natura dove si incontreranno anche “Angeli” che lo renderanno ancora più suggestivo. Si tratta del progetto “Angeli e natura”. Lo scorso anno l’artista Imelda Bassanello ha realizzato un’installazione presso la Cappella dell’ex ospedale San Paolo: ne sono stati scelti 15 che, riprodotti su un supporto, verranno posizionati sul sentiero intitolato alla beata Chiara Luce Badano.

Da sabato accompagneranno
i camminatori lungo il percorso, per poi diventare nel mese di maggio, un’installazione con una valenza anche religiosa. Imelda Bassanello realizzerà anche un murale presso gli ambulatori di neuropsichiatria infantile e adolescenziale dell’ospedale San Paolo: reparto coordinato dalla dottoressa Patrizia Marenco, amica di Chiara Luce Badano che sabato porterà, attraverso la sua esperienza personale, il ricordo di Chiara Luce. Il murale vedrà raffigurata la chiesa, la collina, gli angeli e una frase di Chiara che è stata scelta da sua mamma, proprio per questa occasione: “L’unico modo per sfruttare al meglio il tempo è dare un senso ad ogni nostra azione, grande o piccola che sia”. Una giornata, quella di sabato, densa di significati.

Madonna degli Angeli Savona

“La Madonna degli Angeli. Un luogo dove cultura, tradizione e fede si fondono con una natura ricca di essenze antiche” spiegano gli organizzatori che hanno curato con passione l’appuntamento del 22 ottobre “lungo il pendio della collina un tempo vi erano case coloniche, appezzamenti di terreni lavorati a orti, vigneti e oliveti. Ai piedi della collina sorgevano le due Papesse; nella più grande, visse Madonna Felice, figlia illegittima di Papa Giulio II Della Rovere, una tra le donne più influenti dell’Italia del Rinascimento. Poco distante dalla residenza dei Della Rovere sorge la chiesa di San Saturnino, inglobata nella villa omonima; è uno dei luoghi di culto più antichi tuttora esistenti. Mentre lassù sorge la piccola chiesa della Madonna degli Angeli. Il nostro amore alimenta ogni giorno il desiderio di salvaguardare quest’area, scrigno prezioso della nostra tradizione, con la consapevolezza di quanto scelte sbagliate nel nostro presente potranno condizionare gravemente il nostro futuro”.

Chi è interessato può lasciare un messaggio al numero 3208606918 indicando il percorso scelto tra i tre proposti sulla locandina e il numero dei partecipanti.

Più informazioni
leggi anche
Generico ottobre 2022
Evento rimandato
Savona, il maltempo annulla la “passeggiata” alla Madonna degli Angeli

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.