Ritorno in panchina

Promozione, il Soccer Borghetto si affida all’entusiasmo di Cattardico: “Situazione ideale per rientrare. Sassolini dalle scarpe? Non sono il tipo”

Dal Vecchio Delfino a sostituto di mister Delfino: "Contento di essere rientrato nel calcio. Mi sento motivato e voglioso di fare bene ogni domenica"

Generico ottobre 2022

Borghetto Santo Spirito. “In futuro dovrò ponderare bene le scelte per affrontare un progetto serio, circondato di persone che sappiano di calcio. Se così non fosse non avrei problemi a rimanere fermo, non sono uno di quegli allenatori che prega per farsi chiamare, senza alcuno sponsor: chi mi vuole sa che prende Cattardico, punto e basta“.

Così diceva Cristian Cattardico in unintervista di febbraio scorso, a qualche mese dal suo allontanamento dal Savona. Insomma, dal Vecchio Delfino a sostituto di Giancarlo Delfino: il “mago” è rientrato in panchina, è il nuovo allenatore del Soccer Borghetto.

Andrea Ferrara, presidente dei biancorossi, aveva diversi profili da valutare, ma alla fine ha scelto Cattardico “per un insieme di valutazioni tecnico-tattiche e di gruppo“.

E lo stesso tecnico ne è compiaciuto, sentendosi pronto a tornare al lavoro: “Sono contento perché la chiacchierata che ho fatto con il presidente è stata soddisfacente sin da subito. La società mi ha trasmesso tanto entusiasmo ed è stato semplice accettare. La situazione era quella che volevo per rientrare, essendo stimolato al cento per cento”.

Sull’organico ci sono pochi dubbi e tante convinzioni: “La maggior parte dei ragazzi li conosco, avendoli allenati e visti in campo. Si tratta di un gruppo che ha qualità e lo ha dimostrato anche ieri contro il Celle Varazze. Sono reduci da una stagione importante, portandosi a casa anche la coppa, quindi ci sono valori importanti. Quest’anno la Promozione ha un livello veramente alto, siccome ci sono molte compagini organizzate che rendono ogni domenica una vera e propria battaglia. Ci dovremo far trovare pronti con la Sampierdarenese, una delle sorprese di questo inizio di stagione”.

Dopo un anno di astinenza dal calcio dilettantistico, che Cristian Cattardico bisogna aspettarsi? “Il solito. Tanto entusiasta, pronto a dare il massimo per i ragazzi e la società. Un Cattardico motivato e voglioso di fare bene ogni domenica, la mia idea di calcio rimane sempre la stessa. Il periodo post Savona non nego che non sia stato facile, però è stata tutta arte che è entrata. Sotto l’aspetto umano ho capito molte cose, ma ora voglio solo pensare a fare bene nella società in cui sono. Togliermi dei sassolini dalle scarpe? Non sono il tipo, per me si tratta di un capitolo chiuso e bisogna guardare avanti“.

 

 

leggi anche
Legino Vs Bragno
Ufficiale
Soccer Borghetto: è Cristian Cattardico il nuovo mister biancorosso

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.