Smottamento

Nuova frana a Capo Noli e Aurelia chiusa alla viabilità

Sul posto vigili del fuoco e tecnici Anas, tempi incerti sulla riapertura

vvff notte

Noli. Uno smottamento franoso si è verificato in serata all’altezza della galleria di Capo Noli, poco prima di Finale Ligure, sul tratto di Aurelia.

Secondo quanto appreso, la frana avrebbe provocato la caduta di pietre e detriti sulla careggiata, fortunatamente senza provocare danni a persone o veicoli in transito. Stando alle prime informazioni la situazione non sarebbe particolarmente grave, tuttavia è stato reso necessario la chiusura della viabilità in entrambe le direzioni di marcia.

Traffico, quindi, ad ora bloccato.

Sul posto stanno operando vigili del fuoco, personale tecnico di Anas e polizie municipali per la regolazione del flusso viario.

Sarà necessario procedere a tutte le verifiche statiche e accertamenti sullo stato del versante, oltre alla pulizia della strada e relativa messa in sicurezza. Al momento, infatti, non si conoscono i tempi di una possibile riapertura.

Per la mattinata di domani, mercoledì 5 ottobre, il tratto di Aurelia resterà ancora provvisoriamente chiuso in attesa di capire l’entità dell’evento franoso. E, naturalmente, si pensa già alle pesanti conseguenze provocate dal blocco alla circolazione, con l’autostrada A10 già condizionata dalla ripresa dei cantieri.

L’assessore regionale Giacomo Giampedrone è in costante contatto con Anas, che ha la competenza sull’arteria stradale, mentre dalla Sala Operativa della Protezione Civile è stato subito contattato il sindaco di Noli Ambrogio Repetto.

Più informazioni
leggi anche
Generico ottobre 2022
Rischio caos
Frana e Aurelia chiusa a Capo Noli e lavori in A10: si prospetta una giornata di code e disagi alla viabilità
frana capo noli
Testimonianza
Frana a Capo Noli, un’auto colpita dai detriti: “Non vedevo più niente, ho accelerato e mi sono salvata”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.