Dolore

Loano in lutto per la scomparsa di Sergio Rosso, imprenditore edile ed ex amministratore comunale

"Ci è sempre stato vicino e per tanti di noi ha rappresentato più di un amico: era una guida"

Sergio Rosso Loano

Loano. La comunità loanese piange la scomparsa di Sergio Rosso, imprenditore edile ed ex amministratore comunale scomparso nelle scorse ore all’età di 71 anni.

Rosso era da sempre appassionato di politica: entrò in amministrazione comunale molto giovane, con il ruolo di consigliere per la Dc. Chi lo ha conosciuto ricorda che “ha sempre appoggiato progetti e persone che riteneva avessero una certa carica innovativa e fossero in grado di apportare idee fresche e nuove, con spirito di intraprendenza e desiderio ‘di fare’. Pur essendo di area centrista e democratica, nelle sue valutazioni andava al di là dell’appartenenza politica”. Storiche, in questo senso, le sue amicizie con alcuni degli ex sindaci più recenti come Mario Rembado, Franco Cenere, Angelo Vaccarezza e l’appoggio dato a Remo Zaccaria nel suo “duello” amministrativo con lo stesso Vaccarezza.

Luana Isella, già consigliere provinciale e oggi capogruppo di minoranza di Nuova Grande Loano, lo ricorda con affetto: “Quando, nel 2016, mi chiesero di candidarmi tra le fila della lista di Luigi Pignocca (quella che poi sarebbe stata l’amministrazione Pignocca Bis), Sergio è stata la prima persona a cui mi sono rivolta per un consiglio. Lui mi spinse a candidarmi e ad iniziare questa avventura perché mi riteneva una persona capace. Più di recente, ha appoggiato la lista Nuova Grande Loano perché pensava potessi avere quella carica innovativa di cui la città aveva bisogno”.

“Ci è sempre stato vicino e per tanti di noi ha rappresentato più di un amico: era una guida. Sapeva sempre dare il giusto consiglio senza giri di parole, in modo molto schietto e a volte ‘spiegato’, ma sempre onesto. Faceva parte della ‘vecchia guardia’ cioè quella generazione di amministratori di cui facevano parte anche Piero Pesce e Gianni Siccardi. Ora li immaginiamo tutti e tre insieme, lassù, a guardarci. E cercare di fare il meglio che possiamo senza la loro guida fondamentale”.

Il sindaco di Loano, Luca Lettieri, aggiunge: “Sergio Rosso è sempre stata una figura molto ascoltata dal mondo della politica locale. Per anni ha ricoperto anche il ruolo di consigliere comunale per la Democrazia Cristiana ed è stato una presenza costante fin da quando ho mosso i miei primi passi nell’ambiente politico e amministrativo loanese. L’ho conosciuto nei primi anni novanta, quando si iniziò a discutere di centro-destra unito anche per il futuro della nostra amministrazione comunale. In un certo senso sono ‘figlio’ di quel momento storico e politico che tutt’oggi governa la città, anche se da posizioni politiche più spostate a destra”.

“Ultimamente si occupava principalmente delle attività di famiglia, ma non mancavano mai occasioni di confronto, soprattutto sulla politica nazionale cui si è sempre interessato. Sono profondamente colpito per la sua improvvisa scomparsa e voglio esprimere alla sua famiglia il mio cordoglio e quella della comunità loanese”.

Il funerale domani, lunedì 17 ottobre, alle 15 nella chiesa dei cappuccini di via dei Gazzi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.