Soddisfazione

Il Tar boccia il ricorso Iren-Sat, il Comune di Savona: “Ora si consenta alla città di svoltare, oggi un passo importante”

Il Tar ha giudicato “inammissibile” il ricorso e condannato Iren e Sat a pagare 6000 euro al Comune e a Egea

Rifiuti Savona bidoni Savona

Savona. “Si mette un punto su questa vicenda che, purtroppo, si è trascinata troppo a lungo. Confidiamo che ora si prenda atto della decisione del Tar e si consenta, finalmente, alla città di svoltare. Questo, naturalmente, richiede adempimenti procedurali già in corso, ma possiamo dire che oggi è stato compiuto un passo importante”. E’ il commento del sindaco di Savona Marco Russo, degli assessori Barbara Pasquali e Silvio Auxilia in merito alla sentenza pronunciata dal Tar sul ricorso presentato da Iren Ambiente e Sat sulla gestione della raccolta rifiuti.

Questa mattina la Sezione Prima del Tribunale Amministrativo Regionale per la Liguria ha pronunciato la sentenza sul ricorso presentato da Iren Ambiente e Sat per l’annullamento della gara del Comune di Savona in seguito alla quale Egea Ambiente, IdealService, Docks Lanterna, Consorzio CFA Società Cooperativa si sono aggiudicate il 49% della newco nata per gestire la raccolta rifiuti e il servizio di igiene urbano a Savona.

“E’ una bellissima notizia che conferma la correttezza del lavoro svolto sia dagli uffici sia dalla commissione di gara”, hanno aggiunto sindaco e assessori.

Il Tar, presieduto da Giuseppe Caruso, ha giudicato “inammissibile” il ricorso e condannato Iren e Sat a pagare 6000 euro al Comune e a Egea per le spese di giudizio.

leggi anche
Piazza Sisto Savona Comune savona Palazzo Sisto Savona
Sentenza
Rifiuti Savona, il Tar boccia il ricorso di Iren e Sat: via libera alla newco che sostituirà Ata
Spazzatura Savona bidoni Savona
Reazione
Bocciato il ricorso di Sat-Iren, la minoranza: “Ora la giunta non ha più alibi, procedere con l’affidamento”
Piazza Sisto Savona Comune savona Palazzo Sisto Savona
Nuova fase
Rifiuti Savona, il sindaco: “La newco non sarà operativa prima di febbraio, poi passaggio graduale al porta a porta”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.