Assemblea

Giovani per la Scienza, Stefano Bruzzone sarà il presidente fino al 2025

Elezione dopo la scomparsa della compianta Fondatrice e Presidente dell’Associazione, la Professoressa Bianca Ferrari

Giovani per la scienza

Savona. Sarà Stefano Bruzzone, ingegnere elettrico, leva 1990, già vicepresidente, a guidare l’Associazione Giovani per la scienza almeno fino al 2025. Stefano Bruzzone fa parte del piccolo gruppo di ragazzi che, nel 2005, assieme alla Professoressa Ferrari diedero vita ai Giovani per la Scienza. Insieme a lui sono stati nominati Vincenzo Craviotto come vicepresidente, inoltre Fabio Rossi, Simone Vallarino, Costantino Canellis, Alberto Giribaldi e Luciano Arfini nel ruolo di consiglieri.

A pochi mesi dalla scomparsa della compianta Fondatrice e Presidente dell’Associazione, la Professoressa Bianca Ferrari, i Giovani per la Scienza hanno eletto il nuovo Presidente. Nel corso dell’Assemblea Ordinaria dei Soci 2022, convocata in presenza presso i locali del Campus Universitario di Savona, dopo due edizioni online, i soci, ragazze e ragazzi appassionati di matematica e fisica, sono stati chiamati a rinnovare il Direttivo dell’Associazione.

Alla presenza di quasi 40 soci, l’Assemblea ha approvato il bilancio consuntivo 2021 ed avviato una discussione sul futuro dell’Associazione. Tutti gli sforzi sono ora concentrati nella preparazione della settima edizione dell’evento “Savona, i Giovani e la Scienza”, in programma alla Fortezza del Priamar dal 12 al 19 ottobre 2022.

L’inaugurazione si terrà mercoledì 12, dalle ore 16:00, presso la Sala della Sibilla. I giovani scienziati in erba presenteranno al pubblico i propri esperimenti, progettati e realizzati nel corso dell’ultimo presso il Palazzo del Commissario, tutti i giorni dalle ore 15:00 alle 18:00, sabato e domenica anche al mattino dalle 9:30 alle 12:30, l’ingresso è gratuito.

Per maggiori informazioni si rimanda al sito dell’Associazione: www.giovaniperlascienza.it.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.