Zona beluffi

Eccellenza, l’Albenga vince la battaglia del Marzocchini: arriva la nona vittoria su nove partite

Il gol di Beluffi a cinque minuti dal termine fa impazzire gli ingauni a Taggia. Prossima settimana grande sfida al Riva contro la Cairese

TAGGIA 0 vs ALBENGA 1 (85′ Beluffi)

45’+5′ FINISCE QUI! ESPLODE DI GIOIA LA TIFOSERIA INGAUNA: L’ALBENGA SBANCA TAGGIA.

45’+3′ L’Albenga cerca di coprire ogni spazio: ci sono ancora due minuti ma ogni secondo è sempre più prezioso.

45′ Gamba tesa di Gabriel Graziani: l’intervento è involontario, Fanciullacci opta per il cartellino giallo. Annunciati i minuti di recupero: si giocherà ancora per cinque minuti.

43′ Ammonito Elettore. Buttu scatenato in panchina, sente quanto sia importante questa situazione.

40′ BELUFFI! L’ALBENGA PASSA IN VANTAGGIO! Il neoentrato riesce a concludere in porta dopo un grande traversone dalla sinistra: tripudio ingauno, momento fondamentale della partita.

35′ Palla fuori di pochissimo sulla conclusione di Grandoni! Sembra che queste siano le occasioni principali per fare male all’avversario.

33′ Carletti riceve il giallo per aver fermato una pericolosa azione bianconera. In un primo momento pensava fosse doppia ammonizione, quindi espulsione, ma il fischietto savonese si è corretto.

29′ Partita che si sta bloccando in queste azioni, ma è proprio quando non se lo si aspetta che il calcio sa stupire,

27′ Buttu rileva Costantini e inserisce in campo il giovane Mariani.

22′ Ammonito anche Miceli tra le fila giallorosse: tanti i cartelli estratti dal fischietto savonese. Siciliano intanto rileva El Kamli I per Carletti.

20′ Arriva il momento del Tota Carballo, che sostituisce Santiago Sogno.

14′ Subito pericoloso Elettore: Scalvini neutralizza il suo tentativo dalla destra.

12′  Altro cambio per il Taggia: fuori Demme per Elettore.

9′ Beluffi calcia subito in porta: fuori di poco, comincia forte l’attaccante ingauno.

8′ Ecco la sostituzione: esce De Benedetti, già ammonito nel primo tempo. I bianconeri passano al 4-4-2.

6′ Spinge anche il Taggia in questa seconda frazione di gioco. A breve nell’Albenga Buttu farà entrare Beluffi.

5′ Ammonito Barisone per un fallo a centrocampo.

Comincia il secondo tempo con una sostituzione in casa Taggia: fuori Castaldo per Sina.

Secondo tempo

45’+2′ Fischia due volte Fanciullaci. Il risultato non cambia, è 0-0.

45′ Ammonito Travella e ora c’è una mattonella per Costantini. Parte il numero 10 che spedisce il pallone alto, nulla di fatto. Ci saranno due minuti di recupero.

40′ Castaldo provvidenziale per deviare la conclusione di Anselmo: clima acceso in campo quando siamo arrivati a cinque minuti più recupero dalla fine del primo tempo.

37′ De Benedetti sembra intervenire sul pallone e fermare un’offensiva giallorossa, ma per Fanciullacci è fallo: giallo per lui.

36′ Albenga vicina ancora alla rete! Thomas Graziani tenta di servire Anselmo con un rasoterra forte: l’esterno non ci arriva per un soffio!

31′ Scarrone va vicino al gol! La palla tagliata su punizione di Grandoni finisce sulla sua testa vicino al dischetto: alta di poco, mani tra i capelli per il difensore ex Finale.

29′ Sogno si ritrova la sfera in mezzo all’area ma non calcia: allontana la difesa giallorossa, queste palle se sfruttate rischiano di fare molto male al reparto arretrato.

26′ Anselmo dice qualche protesta di troppo e si becca il cartellino anche lui: Fanciullacci è intransigente in questa prima mezz’ora.

25′ Travella calcia alle stelle da fuori area.

23′ Anche Alberti sulla taccuino di Fanciullacci: una gara non facile da dirigere per il fischietto savonese, ma che sta conducendo con un buon metro di giudizio.

20′ Ammonito El Kamli per un fallo a limite dell’area, può nascere una bella occasione per gli ingauni. Grandoni può metterla in mezzo: un rimpallo impedisce alla sfera di finire nello specchio!

18′ Costantini prova a metterla in mezzo ma La Cava è attento e blocca bene la sfera. Importante il lavoro difensivo e di ripartenza.

10′ Tanta garra ma pochissimo da giocare: questo è il copione preventivato nel pre partita che si sta avverando col passare dei minuti. Campo davvero in pessime condizioni.

4′ Travella ci prova dal limite dell’area: pallone fuori dallo specchio. Si fa molta fatica, come detto, non solo a produrre gioco ma a fare una serie di passaggi corretti.

2′ Subito un giallo estratto da Fanciullacci: Thomas Graziani spinge Castaldo, per il direttore di gara è un fatto da punire.

Partiti! Inizia l’incontro tra Taggia e Albenga: c’è un bel seguito dei tifosi bianconeri.

Primo tempo

Le formazioni ufficiali:

Taggia: 1 La Cava, 2 Carletti, 3 El Kamli I, 4 Alberti, 5 Castaldo, 6 Fiuzzi, 7 Miceli, 8 Gallo, 9 Demme, 10 Travella, 11 Salmaso. A disposizione di mister Simone Sicialiano ci sono: 12 D’Ercole, 13 Malfatto, 14 Cortese, 15 Elettore, 16 Stamilla, 17 El Kamli M, 18 Orengo, 19 Sina, 20 Carletti.

Albenga: 1 Scalvini, 2 Barisone, 3 De Benedetti, 4 Grandoni, 5 Scarrone, 6 Gargiulo, 7 Graziani G, 8 Graziani T, 9 Sogno, 10 Costantini, 11 Anselmo. A disposizione di mister Pietro Buttu ci sono: 12 Radu, 13 D’Arcangelo, 14 Gibilaro, 15 Favara, 16 Dagnino, 17 Mariani, 18 Beluffi, 19 Carballo, 20 De Sousa.

Dirige l’incontro il fischietto savonese Andrea Fanciullacci, coadiuvato da Viktor Trajanovski (Novi Ligure) e Andrea Poggi (Genova)

Arma di Taggia. Buon pomeriggio e buon calcio dal Campo Sportivo Marzocchini, la casa dei giallorossi del Taggia. A fargli visita arriva l’Albenga di Pietro Buttu, galvanizzato dalle otto vittorie consecutive e alla ricerca della nona. Ma non sarà affatto un gara in discesa per gli ingauni, anzi, c’è un susseguirsi di ostacoli da superare. Innanzitutto va considerata la voglia di riscatto dei ragazzi di mister Siciliano in un campionato dove le distanze sono cortissime ed ogni punto è importante per risalire la china: penultimo posto a quota sette, si comprende quindi questa grande fame di vittoria, dopo essersi imposti al Riva nella sfida di Coppa Italia di fine estate. Inoltre c’è anche il fattore campo: un terreno difficile per chi vuole giocare la palla. Ed oggi sembra essere ancora più duro, un lamento che proviene dagli stessi tesserati imperiesi che, nonostante l’abitudine degli allenamenti, sta diventando sempre più scomodo giocarci.

Ma in settimana i bianconeri hanno fatto pratica al Raimondo di Cisano, quindi facendo familiarità con un manto di quel tipo.

Tuttavia la capolista deve sempre mettere in luce il proprio valore aggiunto, quindi oggi sarà proprio questo il tipo di sfida: una prova di forza, una prova di nervi, una prova per confermarsi ancora una volta in direzione di un sogno ormai non più nascosto.

 

leggi anche
Taggia Albenga
Eccellenza
Fuga Albenga. Marinelli: “Da rischio iscrizione con Colla a sogno Serie D. A Savona forse si sbagliavano”
Generico ottobre 2022
Cavalcata ingauna
Eccellenza, è un Albenga da 9 in pagella. Buttu vuole il 10: “Vietato abbassare la guardia”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.