Settimana cruciale

È già countdown per Albenga-Cairese: sfida tra “bestie nere” imbattute che pianificano la Serie D

Domenica al "Riva" la squadra di Buttu ospita il team di mister Alessi in una sfida tra prima e seconda in classifica

Albenga Cairese

Albenga e Cairese sono le uniche squadre imbattute del campionato di Eccellenza. Domenica nel derby provinciale al “Riva” incroceranno i tacchetti in una sfida da vertigini tra la prima e la seconda della classifica. Una sfida dal grande fascino già di per sé ma soprattutto graduatoria alla mano: tutti tiferanno Cairese perché in caso di vittoria l’Albenga andrebbe minimo a più 10 sulla seconda in classifica in caso di successo dell’Imperia. La classifica.

Bestie nere a vicenda

Spesso, e facciano gli scongiuri i gialloblù, nelle ultime stagioni ha prevalso la squadra sulla carta sfavorita. Anche se i valori sono sempre stati vicini. Nel febbraio 2020, la Cairese di mister Beppe Maisano fece uno scherzetto ai bianconeri dell’ex mister Matteo Solari, passato in terra ingauna in estate, vincendo 3 a 1 al “Riva”. Una vittoria che costò la panchina all’allenatore bianconero.

Poi la pandemia ha bloccato quel campionato. Nel minitorneo andato in scena tra l’aprile e il giugno 2021 fu un pareggio 2 a 2 al Cesare Brin. Lo scorso anno, invece, un Albenga nel quale i cigolii della proprietà Colla iniziavano a farsi sentire è riuscito a vincere tutte e tre le partite contro una Cairese lanciata.

Imbattute

Albenga in numeri. Difficile pensare a una decima giornata di campionato con una sfida tra prime della classe entrambe senza sconfitte al passivo. Sul ruolino di marcia dell’Albenga c’è poco da dire: nove vittorie in nove partite. Diciassette i goal fatti e sette quelli subiti.

Le statistiche della Cairese. Cinque vittorie e quattro pareggi per la Cairese. Leggermente meno i goal fatti, quattordici, e soltanto sei al passivo. In cinque occasioni su nove la porta gialloblù è rimasta inviolata a fronte di quattro clean sheet ingauni.

Nuovi presidenti e sogni di gloria

In estate sono cambiati i presidenti delle due società. Molto meno travagliato il passaggio tra Bertone e Boveri in casa Cairese rispetto all’acquisizione dell’Albenga da parte di Marinelli. Le due società dispongono di strutture importanti e settori giovanili solidi e nelle parole dei rispettivi numeri uno “Serie D” inizia a comparire. Lo ha dichiarato chiaramente Marinelli dopo la vittoria contro il Taggia, mentre il presidente Boveri ha affermato nella serata di ieri che la società si sta strutturando per “salire non per una toccata e fuga ma per rimanerci”.

leggi anche
Pietra-Ventimiglia
29/30 ottobre
Classifiche e risultati di Eccellenza, Promozione, Prima Categoria e Seconda Categoria
Generico ottobre 2022
Ambizione presidenziale
Calcio, Albenga. Verso Taggia con la carica di Marinelli: “Vogliamo andare in Serie D”
Generico ottobre 2022
First reaction
Calcio, Albenga. Il primo commento di Marco Ferrante: “Chapeau a chi ha costruito questa squadra”
Eccellenza: Taggia vs Albenga
Sangue freddo
Calcio, Albenga. Mattia Grandoni e l’ordine del centrocampo: “Stiamo facendo qualcosa di grande”
Albenga Cairese
Eccellenza
Albenga-Cairese con il giornalista tifoso gialloblù Daniele Siri: “Alessi come Monteforte. Somiglianze con l’era Brin”
Generico novembre 2022
Eccellenza
Albenga-Cairese con il factotum bianconero Gabriele Patrucco: “Nove su nove all’inizio mai nessuno nella storia”
Generico novembre 2022
Riconoscimento ingauno
Calcio. L’allenatore dell’Albenga Pietro Buttu firma la piastrella del muretto dei “Fieui di Caruggi” (VIDEO)

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.