Dal 17 ottobre

Caro energia, a Cairo arriva l’ordinanza del sindaco: lampioni spenti anche nel centro storico

In totale saranno quasi 600 i punti luce che non verranno accesi di notte, tra le zone interessate: via Roma, piazza XX Settembre e piazza Stallani

via roma cairo montenotte

Cairo Montenotte. Il sindaco Paolo Lambertini l’aveva annunciato settimane fa: “Per limitare i consumi e le spese a causa del caro energia, spegneremo i lampioni in alcune aree della città”, ed ora arriva l’ufficialità. L’ordinanza è stata firmata questa mattina e sarà in vigore (in via sperimentale) da lunedì 17 ottobre.

La stima è che l’aumento in bolletta, solo per l’illuminazione pubblica, sia di oltre 400mila euro. Per questo l’amministrazione ha deciso di spegnere quasi 600 punti luce (tutti di potenza impegnata superiore a 2,5 kw). I lampioni non saranno in funzione da mezzanotte alle 5 del mattino, ad eccezione di quelli presenti in piazza Stallani e nei Portici del centro storico, dove verranno spenti un’ora più tardi: “per ragioni di sicurezza”, si legge nel documento.

Tra le varie aree interessate dal provvedimento (di seguito l’elenco completo), ci sono anche altri luoghi centrali della città: via Roma e i vicoli, i giardini di Piazza della Vittoria, le luci perimetrali di Palazzo di Città, piazza XX Settembre e piazza Garibaldi, oltre a corso Mazzini e il viale della Lea.

Per quanto riguarda via Roma, nell’ordinanza, viene specificato: “Essendo collegato direttamente in cabina Enel, il fornitore ha comunicato per le vie brevi l’impossibilità di rimodulare l’orario, ma potrà valutare, se tecnicamente fattibile, la possibilità di spegnere in modo alternato (un lampione spento e due accesi) l’intera linea per tutta la durata del periodo di accensione”.

Ma non solo centro storico, di notte rimarranno al buio anche altre zone della città e nelle frazioni. Nello specifico, le aree interessate sono: via Cortemilia – località Carpeneto e località Maddalena; via della Repubblica (Polisportiva Vesima); via Recoaro (Montelepre); via Sanguinetti (Borgo Gramsci); via Arpione e Bande Powell – giardini pubblici, campetto e Casa dell’Acqua; Salita Ciapasqua; via Fornaci; via Veneto e piazzale Garino – parcheggio davanti al cimitero; località Rebuffelli –strada Bricchetto; torre faro località Passeggeri, svincolo San Giuseppe e svincolo Bragno; torre faro svincolo Cairo centro (Siccardi); via Pighini civico 32; località Prà Sottano (Ferrania) – via della Pace; Borgo San Pietro (Ferrania); località Ballada (strada Peire) – Rocchetta (dopo galleria 2° a destra).

Ma se i lampioni saranno spenti fino a data da destinarsi, Cairo ha deciso di non rinunciare alle luminarie natalizie, che tra qualche settimana saranno installate in città. “Il loro costoaveva specificato qualche giorno fa l’assessore al Commercio Caterina Garra –  è talmente basso che non spostano il problema del caro bollette. Vogliamo quindi cercare di creare l’atmosfera natalizia che riteniamo importante per la città e per i commercianti “.

leggi anche
comune municipio cairo
Il piano
Caro energia, Cairo spegne i lampioni e punta sui pannelli solari per contenere i costi
via roma luci natale cairo
Ci saranno
A Cairo e Carcare luminarie accese nonostante il caro bollette. Garra: “Non vogliamo rinunciare all’atmosfera natalizia”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.