Alla vigilia

Basket Loano, l’amministrazione riceve la squadra in vista della Serie C. Sindaco e Presidente commentano: “Divertiamoci e costruiamo”

Il primo cittadino loanese, Luca Lettieri, assieme al numero uno societario, Andrea Maineri, presentano la nuova stagione nel segno della coesione tra sport e comunità

Loano. Questa mattina presso Palazzo Doria, la sede del Comune loanese, è avvenuta la presentazione della squadra di pallacanestro della città: il Basket Loano, promosso in Serie C Silver dopo una bella cavalcata, conclusasi con la finale vinta contro il Cogorno.

Un incontro che può inaugurare ufficialmente una stagione speciale ma ricca di insidie, un fattore comunque messo in conto da chi fa sport a livello agonistico.

Assieme al gruppo squadra guidato da coach Taverna c’erano diverse persone dell’ambiente tra cui, ovviamente, alcuni esponenti comunale.

Si è avvertito l’entusiasmo di una nuova sfida, senza alcuna pressione e tanta fiducia nei giocatori protagonisti della promozione. Inoltre la richiesta di poter avere sempre più componenti dell’amministrazione comunale ad assistere alle partite. Insomma, che sport e città vadano di pari passo.

A testimonianza di questo c’è la soddisfazione del sindaco loanese, Luca Lettieri, che al termine della presentazione ha commentato così: “Il nome di Loano viene proiettato in tutta la regione grazia ad una grande associazione sportiva dilettantistica, che da anni fa giocare tanti loanesi con impegno e sacrificio. Con il passare del tempo sta ottenendo dei grandissimi risultati a livello agonistico e oggi volevamo ringraziare tutta la dirigenza, in particolar modo il presidente e l’allenatore, per questo grande lavoro”.

Assieme al primo cittadino ecco il presidente Andrea Maineri, felice del supporto dell’amministrazione: “Ci siamo visti e confrontati sulle varie esigenze di questa stagione. Penso sia ovvio che, essendo in una vetrina di livello superiore, abbiamo bisogno di presenza e lo hanno fatto. Anche la cittadinanza ci ha dato partecipazione. Esserci è bello ma, soprattutto, non è scontato, quindi è giusto far sentire questo calore a tutta la squadra. Questa società è nata dall’idea di tre amici per giocare tutti insieme a pallacanestro e, anno dopo anno, stanno arrivando i risultati. I ringraziamenti vanno a Marco Vignola, Bira Campisi e Rino Rigardo che non c’è più. Finalmente siamo arrivati dove dovevamo arrivare”.

Una stagione nella quale il numero 1 societario vuole che il divertimento sia la chiave di tutto: “Non abbiamo obiettivi di classifica, sarebbe assurdo averne. Ci confronteremo con squadre forti, che abbiamo già incontrato in campionati minori negli anni passati. Sicuramente sarò dura, però sono sicuro che i ragazzi sapranno dire la loro e aiutarci a costruire qualcosa per il futuro”.

Per Loano lo sport è un elemento di grande importanza, come confermano le parole di Lettieri: “Le nostre associazioni sportive dilettantistiche sono un luogo dove i ragazzi possono praticare sport in maniera sicura. Per i giovani è fondamentale avere la possibilità di muoversi per essere in salute. Loano è ‘Citta dello sport’ riconosciuta in tutta la Provincia e in Regione, quindi l’impegno dell’amministrazione in questi anni per mantenere e ristrutturare le strutture ha fatto sì di essere contenti per i risultati ottenuti dalle varie associazioni”.

In chiusura l’augurio del Sindaco al Basket Loano, il quale ha preferito non fare alcun pronostico per scaramanzia. Domani è tempo di tornare sul campo: inizia la Serie C.

leggi anche
Generico ottobre 2022
Allievo e maestro
Basket Loano, oggi è il giorno della C. Coach Taverna e ‘Bira’ Campisi: “Il paese sia vicino alla squadra”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.