Risposta

Antenna di Boissano, il sindaco Devincenzi: “Linciaggio mediatico della minoranza, la commissione d’inchiesta si farà e lavorerà in fretta”

"L'amministrazione tutta vuole arrivare a chiarire ogni dubbio e perplessità che i cittadini posso avere, e verificare la possibilità di trovare soluzioni che possano conciliare le richieste di tutti"

Paola Devincenzi

Boissano. Non si è fatta attendere la replica del sindaco di Boissano Paola Devincenzi all’attacco sferrato oggi dal capogruppo di minoranza Massimo Zarrillo, il quale ha accusato il primo cittadino e la sua amministrazione di avere avuto “una condotta tutt’altro che esemplare” rispetto alla questione dell’antenna di telefonia mobile di via Zurmagli.

“Nessuna lentezza nella risposta, ma tempi tecnici necessari per formalizzare una proposta corretta in modo da permettere alla minoranza di poterla sottoscrivere o emendarla nel modo ritenuto più opportuno – dichiara il sindaco a IVG.it – Nel contempo, per poter dare voce alle richieste dei cittadini nel modo più completo e rispondente alle loro legittime istanze, l’amministrazione ha preso contatto e aspettato riscontro dagli enti e dalle società coinvolte. La risposta alla petizione, per la quale lo statuto del Comune prevede 60 giorni di tempo, sarà deliberata la settimana prossima in giunta. Come ribadito più volte l’amministrazione tutta vuole arrivare a chiarire ogni dubbio e perplessità che i cittadini posso avere, e verificare la possibilità di trovare soluzioni che possano conciliare le richieste di tutti. Purtroppo la macchina amministrativa ha i suoi tempi e stiamo provvedendo a risolvere alcune criticità organizzative che determinano rallentamenti nelle varie procedure”.

“Ci dispiace che dalla riunione che è stata svolta con la minoranza, durante la quale abbiamo descritto in modo molto chiaro tutto il lavoro che stiamo svolgendo, in questi primi mesi di mandato, per cercare di sollevare il Comune in questo momento così critico (e mi riferisco ai lavori pubblici iniziati e migliorati dal punto di vista progettuale; le vie che stiamo percorrendo per sistemare l’illuminazione e iniziare, contestualmente, il percorso per il fotovoltaico; gli intervento sul sistema idrico che con molta difficoltà stiamo seguendo in modo capillare; lo studio del piano antenne; i continui rapporti con il cittadino, sempre benvoluto; i servizi della scuola; gli eventi in programma; le difficoltà economiche dovuti ai rincari energetici che portano a studi complessi per ridurre le criticità con un bilancio che dà poco spazio ad interventi massivi; lo studio capillare dei bandi per poter intervenire sul territorio in vari aspetti; la stesura di nuovi regolamenti e la modifica di quelli esistenti), tutto venga ridotto alla poca celerità nella risposta ad una richiesta legittima, ma che per importanza è paragonabile a tante altre che ci vengono sottoposte giornalmente e che contemporaneamente stiamo affrontando”.

“Sinceramente il linciaggio mediatico (ingiusto nei confronti di una neo amministrazione insediata da pochi mesi) che la minoranza sta cavalcando per cercare di emergere non è un approccio costruttivo, così come era stato dichiarato a suo tempo dal consigliere di minoranza Massimo Zarrillo, che potrebbe comunque impiegare il tempo dedicato al suo ruolo di consigliere in modo più proficuo per tutti. Probabilmente il capogruppo di minoranza si dimentica dei vari inviti a partecipare alle periodiche riunioni di maggioranza durante le quali si espone il lavoro svolto il programma futuro e si ascoltano eventuali problematiche da trattare e risolvere”.

“In conclusione vorrei precisare alla cittadinanza che l’amministrazione ha tutta l’intenzione di procedere alla commissione di inchiesta, anzi, era disposta a completare i lavori della commissione di inchiesta in 60 giorni anche sacrificando il tempo libero o lavorativo per essere a completa disposizione. Ma la minoranza preferisce fare le cose con più comodo. Noi ci adeguiamo a tale richiesta e attendiamo di ricevere eventuali osservazioni in modi da poter convocare al più presto il consiglio comunale”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.