Più vivibile

Andora, terminati i lavori in località San Bartolomeo: nuovi parcheggi, marciapiedi, illuminazione e servizi

Finanziati dal Comune con un investimento di circa 400 mila euro, rendono più sicuri gli spostamenti dei pedoni

Andora. Terminati i lavori in località San Bartolomeo, progettati dalla Provincia e finanziati dal comune, che con un investimento di circa 400 mila euro hanno reso più sicuri gli spostamenti in sicurezza dei pedoni fra i vari nuclei abitati, la locale chiesa e il campo di pallapugno.

“Gli abitanti della borgata, attraversata dalla strada provinciale, chiedevano da tempo un intervento che ne migliorasse la vivibilità e i collegamenti – ha dichiarato il sindaco Mauro Demichelis nel corso di un sopralluogo in è stata ultimata la sistemazione di un nuovo passaggio pedonale rialzato – Grazie a questi lavori, che hanno previsto anche la completata asfaltatura della zona, oggi località San Bartolomeo può usufruire di un lungo marciapiede che arriva fino alla chiesa locale. Inoltre, la zona è più illuminata, ha più parcheggi e nuovi sottoservizi che limiteranno gli allagamenti in caso di forti piogge. Ringrazio il consigliere Corrado Siffredi che ha voluto fortemente questi lavori e proposto alla Giunta la realizzazione di un progetto che rendesse più vivibile una zona popolata e molto frequentata anche da turisti”.

Prioritario era dare la possibilità ai residenti di percorrere in sicurezza a piedi i vari punti della borgata: “Il mio sogno era permettere ad un nonno di passeggiare o di spingere un passeggiano in sicurezza, spostandosi per andare a messa o semplicemente per incontrare gli amici al campo di pallapugno – ha spiegato il consigliere Corrado Siffredi – I nuovi parcheggi agevoleranno i residenti, ma anche i tanti visitatori che frequentano la zona per alcuni apprezzati ristoranti e per gli incontri sportivi”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.