Attacco

Savona, Vaccarezza: “Comune fazioso, troppe anomalie nella prenotazione degli spazi elettorali”

"Postazioni non concesse perchè dichiarate occupate, ma poi risultate libere"

Vaccarezza

Savona. “Il Comune non potendo eccellere per altro, prova a mettersi in luce per la sua faziosità”. A dirlo è Angelo Vaccarezza, indispettito da quelle alcune “anomalie” riscontrate nelle ultime settimane durante la prenotazione delle postazioni temporanee per la campagna elettorale della lista ‘Noi Moderati’, per cui dice di essere rimasto “perplesso”.

“Lunedì scorso – racconta – mi è stato detto che le postazioni disponibili erano tutte occupate e mi è stata concessa una posizione troppo lontana dal centro città per essere ritenuta utile allo scopo. Ma, di gazebo nelle tante postazioni che avevamo richiesto, nemmeno l’ombra. Cortesia sarebbe stata forse dire (alcune volte ho fatto precedere la richiesta da una telefonata, per esser sicuro) che il posto c’era, magari non per tutto il giorno ma, probabilmente, chiedo troppo”.

“Il clou – prosegue Vaccarezza – è stato raggiunto quando ieri, facendo precedere da una telefonata la mia richiesta per uno spazio, mi è stato risposto che non c’erano spazi disponibili per una manifestazione concomitante. Perfetto, pazienza, mi sono attivato e ho risolto diversamente. Peccato che, anche ieri, nessuno spazio fosse occupato”.

“Ora, delle due l’una: o gli uffici preposti non hanno il quadro delle richieste aggiornato oppure ha ragione Franco Battiato: ‘com’è misera la vita negli abusi di potere’”, conclude il consigliere regionale.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.