Richiesta

Savona, Orsi attacca: “Il Comune smetta di farsi bello con le iniziative delle società sportive, ma le aiuti con contributi”

Il consigliere commenta la tre giorni di sport prevista a Savona e chiede a Palazzo Sisto di destinare risorse in aiuto delle società sportive

Comune Savona municipio Palazzo Sisto piazza

Savona. “Lo sport che ‘invade’ la città per questa tre giorni (grazie ad un progetto europeo al quale il Comune ha semplicemente aderito) è una bella cartolina ma rischia di essere il lato buono di una situazione quasi insostenibile. Il Comune deve smettere di farsi bello con le iniziative delle società sportive (hanno aderito 2/3 di quelle presenti in città) ma dimostrare con atti concreti di essere di appoggio alle società cittadine“. A dirlo il consigliere comunale di minoranza Fabio Orsi in merito a SportUp, la manifestazione sportiva organizzata da Palazzo Sisto per questo weekend.

“Lasciando da parte la questione del Bacigalupo – prosegue Orsi -, che avevamo evidenziato da subito, dal giorno di uscita del primo bando, non si può rilevare come le circa 25 società che gestiscono impianti non abbiano ricevuto ancora contributi per il carico di nuovo costi di gestione imoreventivabili fino a qualche tempo fa ormai in essere da oltre un anno. Spero di essere smentito ma a fronte di rincari che vanno oltre il 100 per cento delle spese di gestione. Non mi pare che il Comune abbia destinato nè un euro nè costituito fondi di garanzia, insomma nulla per i pagamenti che le società si trovano e troveranno ad affrontare.

La richiesta del consigliere è quella di aiutare economicamente le società in difficoltà per i costi delle bollette: “Poiché le società sportive sono il luogo dove migliaia di nostri ragazzi crescono, passano il tempo e imparano le regole dello sport e della vita, i maggiori costi, qualora insostenibili, devono trovare un conforto dalla socialità intera e non ricadere sulle famiglie già gravate o solo sulle società che si troveranno a restituire le chiavi degli impianti. A luglio il consiglio comunale ha approvato l’utilizzo di centinaia di migliaia di euro in sede di variazioni di bilancio ed assestamento, soldi finalmente disponibili, dopo anni, che ha deciso di mettere ovunque, e non mi pare ci sia stato un euro di aiuto alle società”.

“A settembre dovrebbero liberarsi nuove risorse. Sono curioso di vedere come si comporteranno e se faranno quanto stiamo chiedendo per dare un concreto segno di vicinanza allo sport cittadino anziché solo ed esclusivamente ad altri tipi di associazionismo a loro vicino. Sono passati 48 giorni dall’ultimo consiglio comunale, questo dà la misura della città che riparte”, ha concluso Orsi.

Più informazioni
leggi anche
Francesco Rossello cs iniziative sport
Occasioni
Savona, da metà settembre al via le iniziative per valorizzare lo sport. Rossello: “Il motore della ripartenza”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.