Politiche 2022

Savona, inaugurato il point della Lega: “Il ‘mugugno’ è libero, ma si può trasformare in una X sulla scheda elettorale”

"I nostri progetti sono a disposizione di tutti e tutti possono entrare per conoscerli"

Point elettorale Lega Savona

Savona. E’ stato inaugurato questo pomeriggio in corso Italia a Savona il point elettorale della Lega. Presenti i candidati savonesi Francesco Bruzzone, Paolo Ripamonti, Sara Foscolo e il presidente provinciale Giorgio Calabria.

Una campagna elettorale serrata: “Abbiamo ancora pochissimo tempo, dobbiamo convincere più persone possibili ad andare a votare e dobbiamo dimostrare che non siamo tutti uguali, la Lega ha intenzione di portare le sue idee, non ci siamo mai dimenticati da dove venivamo“, ha detto la deputata del Carroccio Sara Foscolo. E aggiunge: “Abbiamo aperto in pieno centro per permettere alle persone di venire da noi per farci delle domande e per dire cosa faremo”.

“Noi tentiamo di raggiungere più cittadini possibili in modo molto chiaro”, ha detto Bruzzone. E sulle critiche sulla mancata rappresentanza territoriale: “Io mi occuperò di tutti i temi provinciali“, ha rassicurato Bruzzone.

“La sede è stata aperta in posizione centrale, aperta per comunicare all’esterno. I nostri progetti sono a disposizione di tutti e tutti possono entrare per conoscerli. Abbiamo avuto una legislatura strana dove i premier non sono stati eletti da nessuno. Oggi ci sono le condizioni affinché la gente abbia la possibilità di dire la propria e avere un presidente del consiglio eletto. Stavolta il messaggio è molto chiaro, noi abbiamo Matteo Salvini che può governare”, ha proseguito.

Se si dice ‘non vado a votare’, continua il distaccamento nei confronti della politica sarà difficile arrrivare a un cambiamento. Il mugugno è libero ma si può trasformare anche in un segno sulla scheda elettorale“.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.