Di notte

Rompe il vetro di un’auto, ruba all’interno e oppone resistenza ai carabinieri: arrestato ad Albenga

Condotto in caserma, al momento di uscire dall’auto di servizio ha opposto resistenza scalciando e colpendo all’altezza del fianco un militare

Carabinieri Albenga Notte Cane Antidroga

Albenga. I carabinieri del nucleo radiomobile di Albenga, coadiuvati dai militari della stazione di Borghetto Santo Spirito, hanno arrestato un 21enne marocchino (naturalizzato italiano) pregiudicato e senza fissa dimora ritenuto responsabile di furto a danno di un’auto parcheggiata in una strada della città delle Torri.

Intorno alle 2 di stanotte i militari sono intervenuti in via Trento ad Albenga a seguito di segnalazione, giunta al 112, riguardante alcuni vetri infranti e un giovane straniero che si aggirava tra i veicoli in sosta.

Giunti sul posto, su indicazione di un cittadino i militari hanno fermato un giovane: questi, dopo aver infranto il vetro di un’auto con un sanpietrino e aver rovistato all’interno, si era impossessato di circa 20 euro in monete, un mazzo di chiavi ed altri oggetti ritrovati nell’abitacolo dell’auto.

L’autore, in evidente stato di alterazione a causa dell’abuso di alcol e/o stupefacenti è stato subito bloccato dai militari. Ha ammesso il furto delle monete e degli oggetti, che sono stati riconsegnati alla proprietaria dell’auto, una Citroen C2.

Il giovane, condotto in caserma, al momento di uscire dall’auto di servizio ha opposto resistenza scalciando e colpendo all’altezza del fianco un militare, che fortunatamente non ha riportato lesioni,

L’arrestato, su disposizione del Pm di turno, è stato ristretto all’interno della camere di sicurezza della compagnia di Albenga, in attesa del rito direttissimo, che si è svolto questa mattina presso il tribunale di Savona. Il giovane è stato condannato a un anno e due mesi di reclusione, pena sospesa.

Il procedimento è attualmente nella fase preliminare ed i provvedimenti finora adottati non implicano la responsabilità dell’indagato non essendo stata assunta alcuna decisione definitiva da parte dall’autorità giudiziaria.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.