Rincari

Savona, il secondo lotto della piscina Zanelli costa più del previsto: il Comune userà 660mila euro dagli oneri del Crescent

Si aggiungono ai 2,5 milioni già finanziati con i fondi Pnrr. Rossello: "Erano le uniche risorse immediatamente disponibili"

piscina Zanelli

Savona. Tra le variazioni di bilancio che approdano oggi in Commissione c’è anche quella che destina 660mila euro per completare l’intervento del secondo lotto della piscina Zanelli, già finanziato con 2 milioni e mezzo di euro di fondi Pnrr.

“Com’è noto – ha spiegato l’assessore allo Sport Francesco Rossello – dagli approfondimenti tecnici effettuati è risultato un maggiore importo delle opere rispetto all’entità massima del finanziamento. L’amministrazione allora ha deciso di accettare l’impegno destinando le uniche risorse immediatamente disponibili ovvero le rate 2023 e 2024 degli oneri Crescent.

Rossello spiega anche che “si tratta di una soluzione tecnica necessaria per stare dentro le tempistiche molto strette imposte dal PNRR e confermare al ministero l’accettazione del finanziamento in attesa di fare una verifica più ampia in sede di bilancio di previsione 2023”.

“Avevamo un progetto di 6 anni fa che valeva oltre 3 milioni per una piscina coperta – ha spiegato Rossello in prima commissione -. Riusciamo a ottenere 2 milioni e mezzo dal Pnrr, decidiamo che è importante comunque fare il secondo lotto. Con l’aumento dei prezzi scopriamo che la piscina scoperta ci costa quanto nel 2016 quella coperta”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.