Decisione

Ricorso Puc Borghetto, il Tar annulla la delibera regionale. Sindaco e assessore: “Sicuri di aver operato bene”

La sentenza del TAR ha annullato la delibera regionale di approvazione del PUC che il Comune di Borghetto aveva impugnato

comune municipio borghetto

Borghetto Santo Spirito. La sentenza del TAR ha annullato la delibera regionale di approvazione del PUC che il Comune di Borghetto aveva impugnato e estromette da giudizio WWF e AISA che avevano fatto domanda di inserimento in opposizione all’impugnazione.

In particolare hanno respinto la tesi della Regione che riteneva nulle tutte le nostre risposte alle loro osservazioni in quanto non sottoposte a pubblicazione e la tesi della Regione sulla totale inedificabilità in ogni zona di piano di bacino (di solito viene vietata l’edificabilità della sola zona rossa e nelle altre zona si valuta, con uno studio sul tirante idraulico e la proposta di opere di mitigazione per mano del privato attuatore).

Il sindaco Giancarlo Canepa e l’assessore all’Urbanistica e Edilizia Privata Alessio D’Ascenzo dichiarano: “Esprimiamo grande soddisfazione per la sentenza del TAR che da ragione al Comune di Borghetto su tutta la linea, eravamo sicuri di aver ben operato all’interno della poca discrezionalità che ci veniva concessa nella fase di risposta alle osservazioni della Regione. Ricordiamo, infatti, che l’amministrazione comunale si era limitata, responsabilmente visti i costi già sostenuti, a portare avanti una bozza di PUC elaborata dalle amministrazioni precedenti ritenendola perfettibile ma sicuramente migliorativa rispetto al Piano Regolatore del 1978 attualmente in vigore”.

“Chiederemo prima prima possibile un incontro con l’Assessore all’Urbanistica e i funzionari regionali per confrontarci con spirito collaborativo e costruttivo al fine di trovare una soluzione ottimale nel rispetto di tutti. Ringraziamo l’ufficio edilizia privata e urbanistica per il lavoro svolto e i professionisti incaricati per il prezioso e valido supporto che ci ha permesso di raggiungere questo importante risultato”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.